Coldiretti, il 25 novembre la Giornata provinciale del Ringraziamento a Fiorenzuola

Per la prima volta verrà ospitata dal comune di Fiorenzuola. Intanto l'11 novembre il mondo agricolo si è riunito a Pievetta di Castel San Giovanni, Travazzano di Carpaneto e Ziano.

Mentre proseguono a pieno ritmo i preparativi per le celebrazioni della Giornata provinciale del Ringraziamento, in programma il 25 novembre per la prima volta a Fiorenzuola, nel Piacentino si svolgono le celebrazioni zonali del tradizionale evento organizzato da Coldiretti. La scorsa domenica – 11 novembre – il mondo agricolo si è riunito a Pievetta di Castel San Giovanni, Travazzano di Carpaneto e Ziano.

A Travazzano– a fianco del Segretario di zona Franco Fittavolini e del presidente di sezione Marco Zanelli – è intervenuto anche il presidente di Coldiretti Piacenza Marco Crotti, che in chiesa si è soffermato sul valore della dignità del mondo agricolo:  «In una società – ha dichiarato – che purtroppo è spesso caratterizzata dalla finzione, quella che si è riunita per il Ringraziamento rappresenta la vera comunità agricola, che fa riferimento ad una organizzazione – Coldiretti – da sempre trainata da valori veri e profondi. Dall’importanza di dare dignità al lavoro dei campi oggi insistiamo sul cibo, che è proprio l’espressione del lavoro virtuoso nei campi e quindi della presenza fondamentale dell’uomo sul territorio. Gli agricoltori sono i custodi del territorio, ricoprono un ruolo di assoluta importanza (si pensi ai rischi di dissesto idrogeologico legati allo spopolamento di alcune zone) ma spesso – ha affermato Crotti – questo ruolo non viene loro riconosciuto».

Il presidente della sezione di Coldiretti Carpaneto Marco Zanelli si è invece soffermato sulle radici cristiane del mondo agricolo. A presiedere la Santa Messa – alla presenza del sindaco Andrea Arfani e dei rappresentanti delle istituzioni e delle autorità locali- è stato il Vicario generale della Diocesi di Piacenza Bobbio Mons. Luigi Chiesa con il quale ha concelebrato don Giuseppe Longeri.

Monsignor Chiesa  ha  ricordato con orgoglio le sue origini contadine, applaudendo la comunità agricola che ancora oggi è presente nelle nostre campagne e ha riflettuto sul significato più profondo del termine libertà e su quello della Giornata del Ringraziamento.  Alla celebrazione ha fatto seguito la benedizione dei mezzi agricoli,  mentre i doni portati all'altare durante la Messa sono stati consegnati alla Caritas  parrocchiale. Le altre Giornate zonali del Ringraziamento sono in programma domenica 18 novembre a Castione di Ponte dell’Olio, Caorso, Pecorara e Vigoleno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento