Visita guidata al Collegio Alberoni, com'era al tempo delle Guerre Mondiali

Visita guidata speciale domenica 24 aprile. Focus sulla storia, il ruolo assistenziale e i rapporti con la città di Piacenza, la vita e il destino della comunità alberoniana durante le grandi guerre del XX secolo

Il Collegio Alberoni trasformato in un ospedale

In occasione delle celebrazioni per il 71° Anniversario del giorno della liberazione, domenica 24 aprile 2016 con inizio alle ore 16 (Ingresso dalla Galleria Alberoni, Via Emilia Parmense 67, biglietto ridotto €. 4,50), si terrà una visita guidata speciale dedicata al Collegio Alberoni al tempo dei due grandi conflitti mondiali, con letture, proiezioni di immagini, la presentazione di due suggestivi diari scritti da due alunni del Collegio Alberoni al tempo della seconda guerra mondiale, e infine musiche dell’epoca eseguite al pianoforte da Elena Gobbi.

L’iniziativa è intitolata Il Collegio Alberoni al tempo delle Guerre Mondiali, per un pomeriggio denso di storia che concentrerà l’attenzione sulla vita dell’Istituto di San Lazzaro nel tragico periodo delle due Guerre Mondiali. Verrà svelata la funzione sociale e assistenziale che esercitò il Collegio nel corso di entrambi i conflitti, divenendo ospedale e costruendo un edificio per l’accoglienza degli orfani, e verranno illustrati i rapporti con la città di Piacenza nonché le vicende e il destino di coloro, padri della Missione e seminaristi, che vissero in Collegio negli anni delle guerre mondiali.

Un interessante percorso storico in 5 tappe

La prima tappa nella Sala degli Arazzi
narrerà del Collegio ai tempi della Prima Guerra Mondiale, il grande progetto socio assistenziale dell’Istituto dei Pupilli della Patria costruito su invito del Ministro Calandra, per iniziativa dell’Opera Pia Alberoni e della Cassa di Risparmio, per dare una casa agli orfani di guerra. Se nel 1916 ospitava 30 ragazzi, nel 1918 gli orfani accolti presso l’Istituto erano divenuti già 300. Verrà inoltre descritta la trasformazione del Collegio in Ospedale.

La seconda tappa sarà ai piedi della lapide che ricorda tutti gli alberoniani caduti nel corso della prima guerra mondiale.

La terza tappa si terrà nell’aula San Tommaso e sarà dedicata al Collegio ai tempi della Seconda Guerra Mondiale.
Nell’aula principale del Collegio si potrà rivedere il filmato del celebre Discorso del 10 giugno 1940 con il quale Mussolini pronunciò la Dichiarazione di guerra, discorso che la comunità alberoniana, come racconta Padre Crosignani nelle cronache dell’epoca e come è scritto nelle Cronaca della Camerata 73°, ascoltò riunita proprio in quest’aula.

In questo stesso ambiente verrà raccontata la trasformazione in ospedale del Collegio nel secondo grande conflitto, l’occupazione dell’Istituto da parte del Comitato Tedesco nel 1942, la trasformazione della Villa Alberoni di Veano in campo di prigionia di soldati inglesi (nonostante la forte opposizione dei Padri missionari del Collegio) e infine, la suggestiva lettura, della pagina di diario di Padre Crosignani, datata 26 aprile 1945, nell’esatto 70° anniversario della sua scrittura, e che narra la liberazione di Piacenza, l’avvento dei primi soldati brasiliani in città e il ritorno dei partigiani, che al Collegio Alberoni furono ospitati per un pasto.

La quarta tappa sarà nei pressi della Specola Astronomica edificata tra il 1882 e il 1885, nel cuore del parco del Collegio Alberoni, ma che nel corso del secondo conflitto mondiale, ebbe l’inedita funzione di rifugio a protezione dai bombardamenti per i soli studenti presenti in Collegio, mentre tutti gli altri trovavano posto negli scantinati.

Quinta e ultima tappa sarà alle ore 17.30 nella Sala degli Arazzi, quando Maria Vittoria Gazzola, nota giornalista piacentina e studiosa di storia locale, presenterà i diari di due alunni del Collegio Alberoni al tempo della seconda guerra mondiale: Olimpio Bongiorni e Pietro Achilli. Il diario di Mons. Achilli è stato pubblicato da Pontegobbo editore, a cura proprio di Maria Vittoria Gazzola, in un volume intitolato La Val Tidone nei giorni della lotta partigiana. Diario di un seminarista tornato in famiglia a Pianello a causa della guerra.
Il diario di Mons.Olimpio Bongiorni non è ancora stato pubblicato e racconta invece della guerra vista e vissuta all’interno del Collegio Alberoni.

Al termine del percorso guidato, e quale intermezzo alla presentazione dei diari, Elena Gobbi eseguirà al pianoforte, musiche composte, cantate, ascoltate al tempo delle due Grandi Guerre; un breve itinerario musicale per ripercorrere un’epoca intensa e drammatica rivivendone, attraverso la musica, alcune emozioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento