Teatro President, “L’âva ditt ‘c  stevâ mia bëin!”

L’âva ditt ‘c  stevâ mia bëin!” è la commedia tre atti in dialetto piacentino scritta da Giorgio Tosi (che è anche il regista) che la Compagnia Dialettale Quatar&Quatr’ott metterà in scena sabato 17 febbraio alle ore 21 al Teatro President. L'evento è nell’ambito della rassegna dialettale dedicata a Cecco Boni. e allestita dalla Famiglia Piasinteina in collaborazione con la Fondazione di Piacenza e Vigevano.

La commedia ruota attorno al personaggi di Ettore, il “preteso” grande mago, che ha un avviato studio che condivide con la sorella Adele, alla quale però riserva i compiti più umilianti, oltre a quelli delle pulizie, Adele deve occuparsi della preparazione di unguenti e liquidi miracolosi spacciati dal mago e, cosa che più le pesa, in certe occasioni, fare la “voce dell’oltretomba” per quelle clienti che desiderano mettersi in contatto con i defunti. I rapporti tra i due sono conflittuali a causa di una vecchia storia di cui Adele si vergogna e che serve ad Ettore per ricattarla per tenerla vicino a sè.

I clienti del grande mago sono i più disparati e con i problemi più diversi: Maura, una signora di campagna che cerca una soluzione per un malanno poco dicibile; un ex maggiore dell’esercito che sente svanire le sue grandi qualità amatorie; una vedova Piera, che avrebbe bisogno di chiedere al marito defunto alcune informazioni che non ha potuto ottenere prima del decesso; un giovanotto senza arte né parte, Sergio che si aspetta dalle carte un’eredità o un matrimonio d’affari.

Sicché tra equivoci, voci oltre tombali non proprio a tempo, suoni inquietanti, ed effetti visivi e reazioni poco urbane di clienti truffati come Filippo, fratello di Piera, il duo di imbroglioni vivacchia, fino a quando Adele, irretita da Sergio – il cacciatore di dote- non tenta di emanciparsi dal fratello e prepara la fuga, lanciando al fratello maledizioni a dritta e a manca, con scene esilaranti che terranno banco per tutto il secondo atto.

Il vero colpo di scena però ci sarà nel terzo atto, con un cambio totale di ambientazione e un ritorno dal passato di una persona creduta persa….

Personaggi ed interpreti: Ettore, Mauro Groppi; Adele Viviana Rossi; Maura, Nadia Piccoli; Maggiore, Roberto Cammi; Piera, Maura Pagliughi; Sergio, Andrea Ferrari; Filippo, Giampiero Cellini; Carla, Simona Mossi; Maniaco, …???

Suggeritrice Laura Marengoni; costumi Ornella Soressi e Rosetta Gagliardi; scenografia Nicola e Giacomo Soressi, Osiride Maiavacca, Ivano Facchini; collaboratrici Elisabetta e Alice Bertonazzi, Romina Groppi; acconciature Jole Acconciature, trucco Esthetica Rossella

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Massimo Ranieri in "Sogno e son desto" al Politeama

    • 11 dicembre 2020
    • Teatro Politeama

I più visti

  • Appennino Festival 2020, chiusura a Ferriere

    • Gratis
    • 8 dicembre 2020
    • Chiesa di San Giovanni Battista
  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Il Germoglio, inaugurato il Villaggio di Natale

    • Gratis
    • dal 7 novembre al 25 dicembre 2020
    • Il Germoglio Onlus
  • Castello di Gropparello, Cena con Delitto on line live per bambini

    • dal 21 novembre al 5 dicembre 2020
    • Castello di Gropparello
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento