A Bobbio concerto omaggio a Fabrizio De Andrè

“Faber…né per denaro, né per il cielo” è il titolo del concerto omaggio a Fabrizio De Andrè in programma sabato 21 luglio presso i chiostri di San Colombano. Sul palco Marina De Juli, affiancata da tre musicisti

Un'immagine di Marina De Juli

Marine De Juli sarà protagonista a Bobbio sabato 21 luglio del concerto-omaggio a Fabrizio De Andrè  “Faber…né per denaro, né per il cielo” organizzato da Kardios. L'appuntamento è alle 21,30 presso i  Chiostri di San Colombano.

Marina De Juli, attrice “storica” del teatro di Dario Fo e Franca Rame, sarà affiancata da tre musicisti: Andrea Cusmano, polistrumentista con esperienza nella musica popolare salentina e nel folk, Francesco Amos Rampichini, chitarrista di musica classica ed elettronica e Silvio Centamore, percussionista per molti anni con il gruppo di Van De Sfroos.

Recitano, cantano, suonano percussioni, chitarra, mandolino, fisarmonica, flauto… per rendere omaggio ad un grande cantautore che scriveva poesie non su pagine di libri, ma affidava i suoi versi agli spartiti.

De Andrè diceva: “Io non vendo sogni, i sogni si sognano, la realtà si racconta” e lo spettacolo mette in luce attraverso un percorso cantato e recitato, il suo essere narratore di storie.

Da “Bocca di Rosa” a “Via del Campo”, da “Creuza de Ma” al “Il Pescatore”, “Nella mia ora di libertà”, “Fiume Sand Creek”, “La città vecchia” e tante altre – attraverso le parole, le immagini, si cercherà di raccontare il mondo di Faber, che sapeva parlare d’amore e di morte, che faceva parlare gli umili, gli oppressi, i disperati, i perdenti… e che ci faceva capire l’importanza di essere liberi, liberi soprattutto di ragionare con la propria testa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento