Piacenza in tavola con i dinosauri in carne ed ossa "alloggiati" all'Urban Center

Ritorna la rassegna "Piacenza in tavola, primavera dei Grass" che quest'anno è collegata con la mostra "Dinosauri in carne ed ossa" in corso all'Urban Center. Tante degustazioni di varie prelibatezze della nostra provincia

Con le prime giornate di sole puntualmente torna a scaldare i cuori la rassegna 'Piacenza in Tavola', l’ormai celeberrima 'Primavera dei Grass' che riapre le porte alla voglia di approfondire la conoscenza delle eccellenze enogastronomiche del territorio piacentino con una serie di conferenze con degustazione.

A TAVOLA COI DINOSAURI - Quest'anno la manifestazione organizzata dalla confraternita piacentina è collegata all'importante mostra Dinosauri in Carne ed Ossa in corso all'Urban Center di via Scalabrini, un evento che coniuga intrattenimento e cultura e offre ai visitatori un affascinante viaggio tra 20 ricostruzioni iperrealistiche in scala 1:1 di dinosauri e altri animali preistorici, 7 murales con 25 specie di animali preistorici, 90 pannelli didattici illustrati, 110 opere di illustratori italiani di fama internazionale oltre a esposizioni di fossili, calchi, strumenti di lavoro e moltissime altre curiosità.  Proprio al termine delle conferenze previste nell’ambito alla mostra (il calendario è visibile sul sito www.dinosauri-piacenza.com) ogni giovedì la paleontologia lascerà spazio all’enogastronomia piacentina e dalle 18,45 alle 20 si terranno gli incontri e le degustazioni di Piacenza in tavola. 

L'INAUGURAZIONE COL TARTUFO - A rompere il ghiaccio, nella serata inaugurale di giovedì 3 marzo, sarà il Tartufo di Pecorara, già protagonista di un apprezzato incontro della scorsa edizione di Piacenza in Tavola. Del tartufo, della sua raccolta e della sua importanza per gli equilibri naturali delle nostre vallate parlerà Giorgio Sandrinelli, presidente dell’Associazione provinciale tartufai piacentini. Seguirà una degustazione di tramezzini a base di tartufi di Pecorara preparati dal bar caffetteria Mirabilia e l’assaggio di vini dell'azienda agricola Santa Giustina di Arcello di Pianello Val Tidone.

GLI APPUNTAMENTI - Giovedì 10 marzo si parlerà del provolone e del Grana Padano, formaggi sempre in 'forma', con un'introduzione all'arte casearia a cura dell’Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi) e una degustazione guidata di formaggi piacentini di altissima qualità. Giovedì 24 marzo Slow Food Piacenza presenterà le Strade del Gusto che attraversano la nostra provincia: la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini e la Strada dei Sapori del Po e della Bassa Piacentina. Su questi piacevoli sentieri ci si incamminerà idealmente con una degustazione di vino, birra, succhi di frutta, formaggi e altre delizie prodotte lungo le Strade. Giovedì 31 marzo i riflettori si accendono su Castell’Arquato e sui colli arquatesi, baciati da un clima perfetto per dare vita a ottimi salumi e altrettanti ottimi vini, come testimonierà la degustazione delle prelibatezze del Salumificio La Rocca e i nettari di Vini Cardinali.

Giovedì 14 aprile si terrà la cena all'Accademia della Cucina Piacentina in onore di Jack Horner: il paleontologo più famoso del mondo, che visiterà Piacenza per tenere una conferenza alla mostra Dinosauri in carne ed ossa, sarà l'ospite d’onore della cena che rappresenterà l'evento centrale della rassegna gastronomica e che raccoglierà attorno allo stesso tavolo tutti gli attori della rassegna paleontologica e gastronomica.

Per giovedì 21 aprile è in calendario una serata su 'Cioccolato e Caffè', un vero e proprio viaggio dei sensi all’origine delle due delizie del Nuovo Mondo. Per l'occasione il 'salato' lascerà spazio al 'dolce'  delle varietà di cioccolato e caffè lavorati da artigiani piacentini. Giovedì 28 aprile sale in cattedra Farini, Comune De.C.O. con la sua torta di patate a Denominazione Comunale D'Origine (De.C.O, appunto), accompagnata da altre delizie dei monti dell'alta Val Nure.

Quella di Giovedì 5 maggio, ultima data all’Urban Center, sarà una serata a marchio bio con uno sguardo sulla tradizione e sull’innovazione nell’allevamento dei maiali e una degustazione di salumi bio da maiali allevati allo stato brado dell'Azienda Agrituristica Miranti, di vini della Cantina Croci e di prodotti dell'Azienda Agrituristica Il Giaciglio di Annibale. Domenica 8 maggio “Piacenza in tavola” lascia la città e si inerpica Sulle tracce dei Dinosauri Piacentini: il ritrovo è alle 10.30 a Castell'Arquato con visita al Parco del Placenziano e al Museo Geologico G. Cortesi.

Al pranzo al Ristorante Don Ferdinando seguirà nel pomeriggio la visita al bellissimo Borgo medioevale e Città d'arte di Castell'Arquato. La partecipazione agli appuntamenti all’Urban Center è libera e gratuita: in alcune serate in cui è prevista una degustazione di vino o birra potrà essere chiesto un contributo di pochi euro in cambio di un calice da degustazione, che alla fine resterà di proprietà di chi lo ha ricevuto e potrà portarlo a casa (o riportarlo alla degustazione successiva!).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per partecipare è comunque necessario iscriversi alle serate o chiamare il 334-74 56 248 entro il 3 maggio. E' possibile consultare il programma sui siti www.igrass.it/piacenzaintavola e www.dinosauri-piacenza.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento