"Il Contagio delle idee", una rassegna culturale online per riflettere sulla pandemia

L’anteprima lunedì 28 dicembre alle 17.30 con l’oncologo Luigi Cavanna per parlare della situazione attuale. La rassegna prevede cinque appuntamenti da gennaio a marzo, protagonisti scrittori, pedagogisti e psicologi

Si aprirà con un evento di anteprima lunedì 28 dicembre, con ospite l’oncologo Luigi Cavanna, la rassegna culturale Il Contagio delle idee.  Incontri on line per far circolare la cultura e difenderci dall’isolamento: cinque appuntamenti che da dicembre a marzo saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina facebook del Comune di Gossolengo. «L’obiettivo di questa iniziativa - spiega il sindaco Andrea Balestrieri - è di offrire ai cittadini di Gossolengo, ma anche a tutte le persone interessate, occasioni di approfondimento e confronto con scrittori, pedagogisti, medici, psicologi, su varie tematiche legate alla pandemia, che sta avendo tante ripercussioni sulla vita di ciascuno di noi, a cominciare dall’isolamento che penalizza le relazioni, lo scambio di idee, la cultura».

La rassegna di incontri rientra in un progetto che l’Amministrazione comunale di Gossolengo, in collaborazione con la cooperativa Educarte, ha messo in campo per rispondere al bisogno di cultura che l’emergenza sanitaria, come tutte le crisi, ha fatto crescere nelle persone e nelle comunità.

«La cultura è un legame che unisce e può fornire conforto, ispirazione e, perché no, sollievo e speranza in un tempo caratterizzato da ansie e incertezze - è la riflessione dell’assessora alla Cultura Sabrina Inzani -; le conseguenze tragiche della pandemia non sono solo di carattere economico ma riguardano anche gli aspetti sociali e psicologici delle nostre esistenze e si faranno sentire per molto tempo anche quando l’emergenza sarà rientrata».

IL PROGRAMMA 

Il programma della rassegna comprende cinque appuntamenti in diretta streaming sulla pagina del Comune di Gossolengo (@comunedigossolengo), ma avrà la Biblioteca comunale Paolo Boiardi come luogo fisico di riferimento.

L’incontro di anteprima, in programma per lunedì 28 dicembre alle ore 17.30 sarà con il primario di oncoematologia dell’ospedale di Piacenza Luigi Cavanna, con cui sarà possibile delineare il contesto - quello della pandemia e delle sue conseguenze fisiche e psicologiche - entro cui si inseriranno gli incontri successivi, di carattere più propriamente culturale. Ad accoglierlo alla Biblioteca Comunale Paolo Boiardi di Gossolengo ci saranno il sindaco Andrea Balestrieri e l’assessora alla Cultura Sabrina Inzani. 

Il secondo appuntamento è in programma per venerdì 22 gennaio 2021, sempre alle ore 17.30, con lo scrittore Gabriele Dadati e “La vera storia del Klimt ritrovato”, il mistero che ha appassionato Piacenza e il mondo nei mesi scorsi.

Venerdì 5 febbraio sarà la volta della psicologa Paola Frattola e dell’esperta di social media Sara Brugnoni, per parlare di “Social e relazioni sociali ai tempi del Covid”, mentre venerdì 19 febbraio si terrà un incontro su “Gli effetti del distanziamento sociale nell’infanzia e nell’adolescenza” con il pedagogista Daniele Novara.

La rassegna si concluderà venerdì 5 marzo con un incontro incentrato sul lavoro dello scrittore intitolato “Raccontare la pandemia”, con ospite Giuseppe Lupo, finalista al Premio Strega 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento