Alimentazione femminile tra salute e bellezza, se ne parla a Piacenza

"Alimentazione nella donna tra aspetti medici ed etici" è il tema del convegno in programma sabato 10 Giugno presso la Sala Convegni Veggioletta Banca di Piacenza

La "Alimentazione nella donna tra aspetti medici ed etici” è il tema del convegno promosso dalla Commissione Pari Opportunità dell’Ordine dei Medici di Piacenza in programma sabato 10 Giugno presso la Sala Convegni Veggioletta Banca di Piacenza (Via I Maggio 37 – Piacenza).

Dalla necessità di una corretta alimentazione nelle diverse età dalla vita, fino alle complesse patologie che riguardano i disturbi alimentari: questi alcuni degli argomenti che verranno approfonditi nel corso dell’appuntamento.

Dopo il saluto del Presidente OMCeO Piacenza Dr. Augusto Pagani, interverranno la Dr.ssa Daniela Serena (“Immagine del corpo della donna nella cultura dei mass-media”), la Dr.ssa Paola Sbisà 
(“Adeguatezza nutrizionale nelle varie fasi della vita della donna” e “Il corpo femminile tra salute e bellezza”), il Dr. Fabrizio Franchi (“Microbiota e obesità: una relazione inaspettata”), la Dr.ssa Mara Negrati (“I disturbi del comportamento alimentare: disagio, dignità di cura e disinformazione”), la Dr.ssa M. Giuseppina Canevisio (“Il trauma nei disturbi dell'alimentazione”), e la Dr.ssa Patrizia Gandolfi (“Stili di vita e attività fisica: mens sana in corpore sano”).

ISCRIZIONI - L'iscrizione al convegno è gratuita e va effettuata entro le ore 14 di giovedì 8 giugno 2017.


I medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e tutti i medici dipendenti dell’AUSL di Piacenza possono iscriversi inviando una email a convegni@ordinemedici.piacenza.it.
Tutti gli altri medici devono invece iscriversi tramite l’area “registrazione ai corsi” del sito dell’AUSL di Piacenza (www.ausl.pc.it) che prevede la registrazione e l’acquisizione delle credenziali di accesso per l’iscrizione agli eventi.

I convegnisti che non si registreranno secondo le modalità indicate, potranno partecipare in qualità di uditori ma non otterranno i crediti ECM. Per l’evento è stato richiesto l’accreditamento ECM per tutte le professioni sanitarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento