menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadeo sostiene le giovani famiglie con "Le cose che abbiamo in comune"

Nove appuntamenti, dal 25 settembre al 14 novembre, dedicati alla famiglie con bambini da 0 ai 6 anni. Tra le proposte letture ad alta voce e Yoga Baby

Dopo il successo raccolto nelle passate edizioni a Cadeo ritorna "Le cose che abbiamo in comune", il ciclo di incontri dedicati alle famiglie con bambini dai 0 ai 6 anni.

Nove appuntamenti, dal 25 settembre al 14 novembre, resi possibili grazie al lavoro di squadra tra Comune di Cadeo, Istituto Comprensivo di Cadeo e Pontenure, associazione GenitorInsieme e – per il primo anno- il Centro Famiglie del Distretto di Levante.

“Questo progetto per il quinto anno successivo punta a far sentire le neo- famiglie mai sole e concretamente supportate dall'intera comunità - spiega il primo cittadino Avv. Marco Bricconi -. In questi anni sono state proposte molteplici attività, dai laboratori all’educazione motoria, ma tutte con il medesimo obiettivo: preparare il miglior terreno possibile per far crescere i nostri bambini, in una comunità accogliente ed arricchente”.

Un progetto ideato già per lo scorso febbraio ma bloccato causa emergenza sanitaria, come sottolineano gli operatori del Centro Famiglie del Distretto di Levante: “Dopo un primo incontro dedicato alla lettura siamo stati costretti ad arrestare tutto, ora si riprende sempre con l’obiettivo di far dialogare le famiglie in contesti nuovi e stimolanti. Attività e laboratori li stiamo promuovendo in tutti i Comuni e Cadeo è il primo ad aver risposto”.

“Con Le cose che abbiamo in comune desideriamo dare un segnale di ripresa – aggiunge Gioia Fornasari a nome di GenitorInsieme -. Poter dare nuovi stimoli, occasioni per relazionarsi, incontrarsi e sostenere le famiglie in sicurezza, come le disposizioni vigenti richiedono”.

Si parte venerdì 25 settembre con “Una valigia piena di storie”, letture ad alta voce dedicate ai bimbi under 6 anni - spiega la vicesindaca dott.ssa Marica Toma -. Un incontro coinvolgente condotto da Daniela Rossetti, educatrice bibliotecaria, presso il nostro parco giochi Tarquinio Provini”.

A partire dal 26 settembre prende il via il corso Yoga baby: “Sono incontri di yoga ma in modalità ludica, guidati dalla dott.ssa Cinzia Cavallo e dalla dott.ssa Michela Gualazzi, da fare in coppia con mamma o papà – aggiunge Toma – e che facilitano rilassamento e concentrazione nel bambino”.

Gli incontri di yoga baby si terranno il sabato mattina dalle ore 10 alle ore 11.30, sempre presso il parco giochi “T. Provini”: due appuntamenti dedicati ai bambini 3-6 anni (26 settembre e 3 ottobre), 3 ai piccoli 0-12 mesi (10,17 e 24 ottobre) e tre sabati alla fascia 1-3 anni (31 ottobre, 7 e 14 novembre).

“In caso di maltempo le attività si svolgeranno nella palestrina adiacente palazzetto dello sport. Tutte le iniziative sono gratuite ma occorre prenotarsi: i posti sono limitati per attenersi alle disposizioni anti-covid vigenti”, conclude la vicesindaca.

IMG-20200922-WA0005 (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

  • Cronaca

    Il nuovo Dpcm "anti varianti": che cosa cambia fino a Pasqua

  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Controllo del territorio e Covid, più pattuglie in strada

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento