Una vetrina per Valtidone e Valluretta. A Castelsangiovanni un nuovo Infopoint turistico

Castel San Giovanni porta e vetrina della provincia di Piacenza, nasce l’Infopoint Valtidone e Valluretta. L’annuncio è stato dato dal sindaco del Comune, Lucia Fontana, dall’assessore Giovanni Cattanei e dal presidente della Pro Loco, Sergio Bertaccini. Proprio la Pro Loco, infatti, si è aggiudicata il bando per la gestione del nuovo sportello informativo, collocato lungo la strada provinciale 412. “Si tratta di un edificio ristrutturato e che migliore destinazione d’uso non poteva avere” commenta Fontana “è situato in un luogo visibile e lungo il principale punto di accesso e passaggio della città”.

Un edificio che si prepara ad assumere una duplice valenza. Da una parte servirà per l’accoglienza di turisti e visitatori interessati a ricevere informazioni di vario tipo: ristoranti, strutture sportive, negozi, eventi e quant’altro. Dall’altra rappresenterà il nuovo e moderno cuore pulsante della Pro Loco che da questo edificio organizzerà e coordinerà un vero e proprio piano di promozione del territorio: manifestazioni, eventi, diffusione di materiale pubblicitario, creazione di pacchetti turistici e itinerari enogastronomici.

“E’ un impegno che ci vedrà coinvolti in prima persona insieme all’amministrazione comunale - commenta Bertaccini - non solo Castel San Giovanni ovviamente: il nuovo infopoint vuole essere una vetrina per tutta la Valtidone e Valluretta, un mezzo con cui comunicare iniziative e far conoscere le nostre tradizioni e specialità. Consideriamo per esempio le numerose associazioni che riuniscono appassionati di auto e moto d’epoca: potremmo preparare itinerari e percorsi che permettano loro di attraversare la nostra vallata, gustare i nostri prodotti e ammirare i nostri paesaggi. Questo è lo spirito che ci deve animare, far conoscere le nostre ricchezze: per raggiungere questo scopo utilizzeremo anche la tecnologia, dai social network alle app per smartphone e Iphone”.

“Per una più efficace divulgazione non ci fermeremo ovviamente al territorio piacentino – commenta Cattanei – l’intenzione è di coinvolgere le province vicine come Pavia, Parma, Reggio Emilia, ragionare in ottica di area vasta per attirare in Valtidone e Valluretta persone da altre zone. In questo senso abbiamo già avviato un dialogo con la Regione per studiare progetti e raccogliere eventuali bandi”.

Il nuovo Infopoint sarà inaugurato a breve e indicativamente resterà aperto da giovedì a domenica per fornire assistenza nelle giornate di mercato e maggiore affluenza turistica. All’interno i visitatori troveranno Margherita Fiaccavento, Monica Schiavi e Agata Mores, tre ragazze esperte e professionali pronte a fornire qualsivoglia indicazione. “Si tratta di persone che saranno assunte e retribuite anche perché l’impegno che questo sportello richiederà sarà elevato - spiega Bertaccini -non escludiamo però di poter accogliere anche studenti o giovani interessati a svolgere in questo ambito il servizio civile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento