rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Il programma / Calendasco

Dalla magica Persia al castello di Calendasco: è la “Festa d’Arte, Festa del Melograno”

Letture, concerti, danza, performance artistiche e the chai. La cultura dell’antica Persia protagonista domenica 3 dicembre al castello di Calendasco

Dall’antichissima e magica Persia al castello di Calendasco. Danze, poesie, arte, performance e the chai, magie di tempi arcaici e remoti, saranno protagonisti domenica 3 dicembre nelle stanze dell’antico maniero recentemente retaurato. Tutto merito del festival “Festa d’Arte, Festa del Melograno”, promosso per la prima volta nel piacentino per celebrare la Giornata Internazionale di Cultura Iraniana grazie alla passione della piacentina Valeria Laffeni, che ne ha curato l’organizzazione. «Questa ricorrenza – spiega la promotrice Valeria Laffeni – cade ad inizio dicembre perché richiama un’antica tradizione preislamica legata al solstizio d’inverno: sarà un’opportunità unica per immergersi in una delle culture più antiche del pianeta». Dal pomeriggio a sera, quindi, sarà tutto un susseguirsi di appuntamenti animato da diverse forme di espressione artistica. «Eventi simili, di solito, si trovano soltanto nelle grandi città. Invito quindi tutti a partecipare, è un’occasione unica che evidenzia il ruolo del ruolo del castello di Calendasco, appena riaperto, come contenitore culturale a servizio dell’intera provincia, ma anche come catalizzatore di opportunità inedite per il nostro paese, come quella di scoprire in un pomeriggio d’inverno una cultura antichissima come quella persiana».   

Il programma degli eventi

A partire dalle 15.00 il pubblico potrà visitare le opere di 5 artisti iraniani i cui interessi spaziano dall’arte digitale, alla fotografia, all’illustrazione, a forme e tecniche più tradizionali, come quella della miniaturistica persiana e della pittura su vetro rovesciato. Gli artisti sono: Niloufar Kiarostami, Farshad Khodabakhsh, Shanaz Tabatai, Morteza Rezai e Mandana Khosravi.

Alle 16.30 è previsto l’incontro con i poeti Morteza Latifi Nezami e Gholam Najafi: Il Sorriso di Melograno. Dialogo sulla poesia persiana con reading poetici in lingua originale e in traduzione. Conducono Valeria Laffeni e Farima Rouzitalab.

Alle 18 sarà la volta dello spettacolo “Le parole dimenticate sul corpo. Danza e poesie contemporanee persiane” di Aram Ghasemy: regia e danza. Paola Mandel darà la voce alle letture abbinate allo spettacolo.

Dopo una pausa con un buffet caldo e degustazione di Chai, il the persiano – preparato da una signora afgana residente a Calendasco - l’ultimo spettacolo della serata inizierà alle ore 21.00 e vedrà esibirsi l’Ensemble del Maestro Pejman Tadayon con il concerto “La via della Seta e le città antiche. Viaggio musicale”.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e gratuito.

“Festa d’Arte, Festa del Melograno”-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla magica Persia al castello di Calendasco: è la “Festa d’Arte, Festa del Melograno”

IlPiacenza è in caricamento