Iniziative per il Giorno della Libertà, al Politeama "Die Mauer"

Martedì 12 novembre alle 21, con ingresso gratuito, verrà proiettato al Politeama il film "Die Mauer" di Jurgen Böttcher. L’ingresso è libero e gratuito

Martedì 12 novembre alle 21, alla Multisala Politeama, all’interno del ciclo di incontri dedicati alla caduta del Muro di Berlino e alla celebrazione del Giorno della Libertà, il Comune di Piacenza, con il supporto dell’Associazione Culturale Cinemaniaci, presenta la proiezione del film “Die Mauer” (Il Muro) di Jurgen Böttcher. L’ingresso è libero e gratuito.

“Tra i tanti eventi che la nostra Amministrazione sta promuovendo per il trentennale della caduta del Muro – spiega l’Assessore Jonathan Papamarenghi – che hanno coinvolto cittadini, istituzioni e scuole, rientra l’attesa proiezione del film incentrato su un periodo storico tanto importante per la nostra democrazia. In collaborazione con l’Associazione Culturale Cinemaniaci, verrà offerta a tutti i cittadini che vorranno partecipare la proiezione del film che sta girando le sale di diverse città italiane. Dopo la presentazione del libro “Il ragazzo di Berlino”, con circa 300 studenti coinvolti questa mattina a Palazzo Farnese, aggiungiamo un ulteriore tassello ad un percorso di consapevolezza storica su un periodo che ha visto, fino a questi ultimi anni, troppa reticenza”.

“Die Mauer” è un film sugli ultimi giorni del Muro di Berlino vissuti nel centro della città, intorno a Potsdamer Platz e alla Porta di Brandeburgo, in cui lo smantellamento del Muro pervade i sensi e le immagini sono mostrate sullo sfondo acustico di macchine edili, masse curiose e l'arrivo inarrestabile dei media. La pellicola riflette l'anima di Berlino in quei giorni di cambiamento, offrendo una visione sfaccettata dell’abbattimento della Guerra Fredda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’autore, Jürgen Böttcher, è considerato oggi uno degli artisti più famosi e quotati della ex DDR. Nato nel 1931 in a Frankenthal (Sassonia), fra il 1953 e il 1955 ha assunto la docenza presso l’Università Popolare di Dresda e nel 1961 ha girato il suo primo documentario, diventando il più celebre documentarista della DDR degli anni Settanta e Ottanta. I suoi film hanno fondato un vero e proprio stile, diventando fonte d’ispirazione per un’intera generazione di registi della Germania orientale e ottenendo numerosi riconoscimenti. Nel 1992 ha ricevuto la Pellicola d’oro per l’opera (l’onorificenza più prestigiosa conferita dallo Stato ai registi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento