Domenica 25 a Cattaragna la marcia “La Terrazza della Val d’Aveto”

Domenica 25 Giugno con partenza dalle 8 alle 10 a Cattaragna, in collaborazione con il Comune di Ferriere,  è organizzata la quinta edizione della marcia a passo libero “La Terrazza della Val d’Aveto – Memorial Giancarlo Briggi”; la manifestazione ha l’omologazione e il benestare del Comitato Territoriale F.I.A.S.P. e offre la possibilità di cinque percorsi. I primi tre si sviluppano su 4 - 6 e 9 chilometri e non presentano particolari difficoltà.Il quarto percorso di chilometri 14 raggiunge la cima di monte  Carevolo (mt. 1552). Più impegnativo il tracciato di 18 km che dal “Cantone” prosegue sino alle adiacenze di monte Crociglia per poi scendere verso monte Rocchetta e tornare a Cattaragna. Tutti i percorsi sono dotati di punto di ristoro. All’arrivo stand gastronomico con le specialità locali aperto a tuttisino a sera.
Dopo che il paese nel 2014, causa l’alluvione,il paese era rimasto isolato per quasi una settimana senza luce, nè acqua, il Circolo Aspi, oltre a contribuire concretamente alla messa in sicurezza di strade e canali, è stato il promotore della realizzazione di una pista di atterraggio per l'eliambulanza che si pensa di poter inaugurare con la marcia del prossimo anno.
    
Per arrivare a Cattaragna:
Da Bobbio: Marsaglia, bivio per Chiavari, Salsominore, Ruffinati, Bivio per Cattaragna.
Dalla Val Nure: Bettola, Farini, Ferriere, Passo del Mercatello, Colla, Tornarezza, Casella, Costa, Curletti, Cattaragna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento