Due piacentine tra i cento talenti scelti da The Boston Consulting Group

Sono Margherita Gasparini, di Fiorenzuola d'Arda, e Diletta Milana, ex studentesse dei licei cittadini "Gioia" e "Respighi"

Trenta università, italiane ed europee, 12.000 ragazzi incontrati, 2.000 curriculum ricevuti, 100 studenti eccellenti, motivati e talentuosi, equamente divisi fra uomini e donne. Questo l'identikit dei ragazzi individuati da The Boston Consulting Group, per la seconda edizione di The Future Makers, che si terrà dal 19 al 22 giugno nella sede milanese della società leader nella consulenza strategica. I cento studenti saranno coinvolti in un percorso formativo importante, una riflessione sui macrotrend globali, guidati dagli esperti di BCG e da autorevoli protagonisti - dal Commissario Straordinario per l'attuazione dell'Agenda Digitale Diego Piacentini, all’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel Francesco Starace, fino all’atleta paraolimpica Bebe Vio e al Direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco - che hanno accettato di partecipare.

La prima edizione, svoltasi tra il 29 e il 31 maggio 2016, ha visto la partecipazione di importanti rappresentanti della business e social community italiana, tra cui l'Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi, l'Executive Director di Eataly Andrea Guerra, e l’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Non mancherà Piacenza tra i Future Makers 2017. A rappresentare gli studenti piacentini ci saranno infatti due ragazze: Margherita Gasparini, 23 anni, di Fiorenzuola d’Arda, diplomata con 100 e lode al liceo classico “Melchiorre Gioia” di Piacenza e laureata in Ingegneria matematica al Politecnico di Milano, dove sta frequentando un master di specializzazione; e Diletta Milana, sempre 23 anni, anche lei uscita dal liceo, lo scientifico “Respighi” di Piacenza, con 100 e lode, risultato poi “bissato” con la laurea in Ingegneria informatica al Politecnico di Milano. In seguito, la giovane ha approfondito la materia con un master e un programma di eccellenza dell’Alta Scuola Politecnica valido all’estero.

“Il percorso che aspetta i ragazzi sarà un’occasione unica per approfondire i grandi temi che stanno plasmando in maniera decisa il mondo e il nostro Paese: lo sviluppo del digitale, le evoluzioni dei grandi capitoli industriali e finanziari, il social impact, la diversità e lo sviluppo sostenibile. È un percorso che richiederà impegno e un po’ di fatica, ma è una straordinaria occasione di crescita, di apprendimento e di confronto per 100 tra i migliori studenti italiani”, così commenta Giuseppe Falco, Amministratore Delegato di The Boston Consulting Group Italia, Grecia e Turchia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento