Sarmato, 1° Esposizione canina amatoriale in notturna

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Sarmato
  • Quando
    Dal 16/08/2018 al 16/08/2018
    dalle 18.30 circa
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

In programma a Sarmato giovedì 16 agosto 2018 la 1° Esposizione canina amatoriale in notturna.

Programma

ORE 18,00 ÷ 20,30: ISCRIZIONI ED INGRESSO CANI (PARCHEGGIO RISERVATO ESPOSITORI)

DA ORE 19,45 A SEGUIRE DIMOSTRAZIONE DI EFFICIENZA UNITA’ CINOFILE

ESIBIZIONE - PROVE DI CONDOTTA E DI RICERCA CON ADDESTRATORE

(Gruppo Cinofilo SEARCH AND RESCUE K9 )

SPETTACOLO DIMOSTRATIVO CON CANE LAGOTTO

(Associazione Provinciale Tartufai Piacentini)

ORE 20,30 INIZIO GIUDIZI SINGOLI FINO AD ESAURIMENTO – SPECIALI E BEST IN SHOW FINALE

Speciale «CANE di SAN ROCCO»

PREMIAZIONE

BEST OF BREED

BEST IN SHOW CUCCIOLI, GIOVANI, VETERANI, CAMPIONI …

SPECIALE "SEGUGIO"

SPECIALE "CANI FANTASIA"

SPECIALE "JUNIOR HUNDLER"

BEST IN SHOW FINALE … … PREMI PRESTIGIOSI!

Carni di pregiata qualità presso gli  STAND GASTRONOMICI ALL’INTERNO DELLA LOCATION Specialità: Asado argentino, Porchetta, Patatine …

ALL’ESTERNO (SEDE DEGLI ALPINI) Prodotti tipici locali (tortelli con le code , arrosto …)

CLASSI DI PARTECIPAZIONE

CUCCIOLI (DA 3 A 9 MESI)

GIOVANI (DA 9 A 18 MESI)

LIBERA (DA 18 MESI A < 8 ANNI)

VETERANI (≥ 8 ANNI)

CAMPIONI (CANI BLASONATI)

COPPIE & GRUPPI (€ 5,00 dal secondo cane)

CANI FANTASIA

SPEAKER: ANTONIO TEMPESTA

Perche’ per il giorno di San Rocco una manifestazione dedicati ai cani?

La storia di San Rocco

La storia di San Rocco, la sua santità, le sue vicende in Sarmato si diffusero in tutta la cristianità ad opera di pellegrini che qui sostavano. Nel paese sono conservate tuttora la fontana e la casa detta di San Rocco, lungo la linea delle risorgive, la chiesa e la grotta di San Rocco. La presenza del Santo a Sarmato è certa, come è riconosciuto anche dalla più severa critica recente. Il Santo patrono dei Sarmatesi è un Santo giovane, che ha dedicato, come noto, la sua vita alla cura degli appestati in molte località e a Piacenza, dove contrasse egli stesso il morbo.

Riparato a Sarmato scampò miracolosamente alla peste e qui la storia e la leggenda si intrecciano: l'intervento di un angelo consolatore, una pioggia miracolosa, con la formazione di una provvida fontana, il cane che porta una pagnotta, l'incontro con il conte Gottardo, la conversione di quest'ultimo, la fondazione di un cenobio, la sua partenza verso la Francia, la promozione della sua Santità ad opera di Gottardo, l'albero di pere miracolosamente spuntato dal suo bastone.

I sarmatesi, riconoscenti per la protezione del Santo, trasformarono la sua capanna in cappella; nel XVI Sec. eressero una piccola chiesa che nel secolo successivo ebbe definitiva sistemazione: ad una sola navata e con la facciata a capanna, che nel periodo anteguerra fu coperta con una quinta neoclassica. all'interno è conservata una pregevole statua barocca del Santo, particolarmente fedele all'iconografia tradizionale.

Una vicenda legata all'albero di pere e a San Rocco è il rapimento, tuttora presente nella memoria familiare di alcuni sarmatesi, di una giovane di nome Gertrude, figlia di un fabbro con bottega nei pressi dell'oratorio. Un conte Scotti aveva notato la sua bellezza e non perdeva occasione di trovarsi sul suo cammino: la giovane ha tentato invano di passare inosservata, trascurandosi nel vestire e nella pulizia del viso, ma una domenica mattina sul sentiero che collegava la chiesa all'oratorio, fu presa con la forza da alcuni sgherri e portata al castello.

Dopo qualche tempo fu gettata da servi ubriachi da una finestra anziché nel pozzo del taglio, come ordinato dal conte, salvandosi miracolosamente.  Visse poi nascosta  per 14 anni fino alla morte del suo aguzzino. A questo fatto - avvenuto alla fine del XV secolo - sembra legato l'inaridimento del pero miracoloso, già nato dal bastone di San Rocco, che dava frutti squisiti ed efficaci contro ogni sorta di malattia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Ostensione dell'Ecce Homo ed eventi collaterali

    • Gratis
    • dal 28 novembre al 8 dicembre 2020
    • Palazzo Galli (Salone dei Depositanti)
  • Galleria Ricci Oddi, Progetto Klimt

    • Gratis
    • dal 28 novembre 2020 al 28 marzo 2021
    • Galleria Ricci Oddi

I più visti

  • Appennino Festival 2020, chiusura a Ferriere

    • Gratis
    • 8 dicembre 2020
    • Chiesa di San Giovanni Battista
  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Il Germoglio, inaugurato il Villaggio di Natale

    • Gratis
    • dal 7 novembre al 25 dicembre 2020
    • Il Germoglio Onlus
  • Castello di Gropparello, Cena con Delitto on line live per bambini

    • 5 dicembre 2020
    • Castello di Gropparello
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento