menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta interna di Palazzo Chiappini

Una veduta interna di Palazzo Chiappini

Festa dei Musei, in bicicletta tra le residenze del cardinale

Intenso pomeriggio ricco di iniziative domenica 3 luglio alla Galleria Alberoni e a Palazzo Chiappini. Previsto uno spostamento in bicicletta con visita a Palazzo Landi

Domenica 3 luglio 2016 va in scena il numero “0” della Festa dei musei, indetta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generali Musei - in occasione della XXIV Conferenza Generale dell’ICOM che si terrà nella città di Milano dal 3 al 9 luglio prossimi.

A questa prima Festa dei Musei la Galleria Alberoni partecipa con un interessante iniziativa, intitolata La collezione e le residenze del cardinale Giulio Alberoni fra Piacenza e Roma, promossa, ideata e organizzata dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza, da Opera Pia Alberoni in collaborazione con l’Associazione Velò lento - Ciclo e riciclo - di Piacenza.

L’iniziativa prevede un interessante itinerario guidato attraverso due splendide architetture storiche piacentine, Palazzo Chiappini e il Collegio Alberoni, alla scoperta della biografia, del patrimonio artistico, culturale e immobiliare del cardinale Giulio Alberoni.

La visita guidata a Palazzo Chiappini avrà inizio alle ore 16.
La visita guidata al Collegio Alberoni avrà invece inizio alle ore 18.

Grazie alla collaborazione dell’Associazione Velòlento – Ciclo e riciclo – sarà possibile partecipare all’iniziativa in bicicletta. Alle ore 17 circa, al termine del percorso guidato a Palazzo Chiappini, l’Associazione Velò-Lento guiderà gli intervenuti nel trasferimento in bicicletta da Palazzo Chiappini al Collegio Alberoni dove, alle ore 18.00, avrà inizio la seconda visita guidata del percorso.

L’itinerario pensato per il trasferimento in bicicletta prevede il passaggio davanti a Palazzo Landi e al Palazzo di via Alberoni n. 20, entrambi luoghi alberoniani della città di Piacenza.

Palazzo Landi - uno degli esempi più affascinanti delle residenze signorili rinascimentali piacentine, oggi sede del Tribunale di Piacenza, è connesso alle prime esperienze diplomatiche di Giulio Alberoni. Fu proprio il Duca Francesco Farnese a fare di Alberoni un suo vero e proprio ministro, mettendogli a disposizione in Piacenza, in questo solenne Palazzo del Consiglio, un bell’appartamento arredato con mobili del Guardaroba Ducale, per ricevere in esso gli Ufficiali Francesi d’alto rango quando sostavano a Piacenza.

Il Palazzo di via Alberoni 20 acquistato dai Conti Barattieri nel 1742 e venduto alla morte del prelato piacentino, pur essendo stato nelle epoche successive elevato con nuovi piani e rimaneggiato sino a diventare un vero e proprio condominio, mantiene ancora interessanti tracce del suo illustre proprietario.

In esso Giulio Alberoni scrisse e fece compilare l’inventario del Palazzo e il suo testamento, documento importantissimo e alla base della successiva vita del Collegio Alberoni.

Oltre al significato culturale, l’iniziativa assume anche lo scopo di sensibilizzare a una forma di mobilità alternativa all’automobile e più rispettosa dell’ambiente, quale è appunto la bicicletta, nel rispetto delle regole stradali e con l’uso più esteso possibile delle piste ciclabili esistenti, offrendo un’ulteriore altra chiave di lettura al tema del paesaggio culturale oggetto della Festa dei musei.

E’ naturalmente possibile trasferirsi da Palazzo Chiappini al Collegio Alberoni in auto o con altri mezzi e anche partecipare solo a una delle due visite previste (Palazzo Chiappini o Collegio Alberoni).

Collegio Alberoni -Visita guidata a cura di Anna Còccioli Mastroviti e Maria Rosa Pezza
Ingresso dalla Galleria Alberoni - Inizio ore 18.00

La visita guidata intreccerà la presentazione del Collegio (al cui interno si trovano ambienti di straordinaria bellezza come la monumentale biblioteca), della Chiesa di San Lazzaro che custodisce le spoglie del cardinale, e della Galleria costruita nel secolo scorso per ospitare la collezione di arazzi e parte della ricca pinacoteca, con l’illustrazione dei principali tesori della collezione artistica che Giulio Alberoni seppe formare tra Spagna e Italia, soprattutto negli anni romani.

Se la presentazione delle eccellenze artistiche della collezione è a cura di Maria Rosa Pezza, il percorso storico architettonico sarà condotto da Anna Còccioli Mastroviti che descriverà ai presenti, tramite visione delle antiche mappe, anche il Palazzo romano del cardinale.

Giulio Alberoni infatti, giunto a Roma nel 1721, diede corso alla decorazione del salone e di alcune stanze della dimora di via del Tritone. Con l’occasione saranno illustrate le problematiche relative alla collezione conservata all’interno di un bene culturale tutelato, quale è appunto il Collegio di San Lazzaro, dotato di un sistema pertinenziale di cui fanno parte il Palazzo Portici e l’annessa settecentesca cappella.

Il pomeriggio si concluderà con la visita alla cappella, detto anche Oratorio della morte, gioiello dell’architettura del Settecento italiano, posta di fronte al Collegio Alberoni.

Domenica 3 luglio è inoltre l’ultimo giorno utile per visitare la mostra SONO LE NUVOLE, che ha registrato un elevato gradimento da parte del pubblico e un’ottima affluenza di visitatori.

In questo ultimo giorno la mostra, con le spettacolari nuvole dipinte da Alberto Bertoldi, le diciannove vedute dell’antico atlante delle nubi di Piacenza, custodito al Collegio Alberoni, e le installazioni luminose di nuvole di Giancarlo Carraro, sarà visitabile straordinariamente dalle ore 15 e fino alle ore 20, con un ingresso ridottissimo di €. 1,50.

Aperitivo e cena a prezzo promozionale al ristorante La Chiesetta

A tutti coloro che visiteranno la mostra nell’ultima giornata di apertura sarà consegnato un buono sconto per aperitivo o cena al ristorante La Chiesetta, situato proprio di fronte al Collegio. La Chiesetta ospita infatti la mostra fotografica di una selezione di vedute dell’atlante fotografico delle nubi e del cielo di Piacenza oggi, realizzato da Massimo Mazzoni e Roberto Ponti.

Domenica 3 luglio inoltre sarà anche l’ultima domenica di apertura della Galleria e del Collegio Alberoni che, come consuetudine, resteranno chiusi durante i mesi estivi, per riaprire, con un significativo programma pensato per il Giubileo della Misericordia, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, sabato 17 e domenica 18 settembre 2016.

Nell’ultima giornata di apertura di domenica 3 luglio, l’ingresso alla visita guidata ordinaria delle ore 16 sarà con biglietto ridottissimo di €. 3,50.

DURANTE L’ESTATE, in assenza delle aperture domenicali, per i gruppi sarà comunque possibile visitare il Collegio e la Galleria su prenotazione.

I singoli visitatori potranno usufruire di un servizio di accompagnamento attraverso le collezioni su prenotazione e appuntamento.

Domenica 3 luglio 2016 - Festa dei Musei. Prima edizione

La collezione e le residenze del cardinale Giulio Alberoni fra Piacenza e Roma
Tra arte, storia, paesaggio e architettura. In bicicletta.

A cura della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza, Opera Pia Alberoni in collaborazione con l’Associazione Velò lento

PALAZZO CHIAPPINI, via X Giugno, 3
Visita guidata, ore 16
Ingresso gratuito

COLLEGIO ALBERONI, via Emilia Parmense
Visita guidata, ore 18
(Ingresso gratuito dalla Galleria Alberoni)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento