Pecorara, Rassegna Provinciale del Tartufo e dei Prodotti del Sottobosco

La rassegna provinciale del tartufo e dei prodotti del sottobosco di Pecorara festeggia domenica 18 ottobre la sua 25esima edizione, tra assaggi, mostre, approfondimenti e tanto divertimento.

Il tartufo del comune dell’alta Val Tidone – come la patata della frazione di Busseto - ha ottenuto lo scorso anno la certificazione di prodotto De.Co.: dopo un attento lavoro istruttorio compiuto dal Prof. Riccardo Lagorio, giornalista e massimo esponente in Italia di denominazioni comunali, nel corso di un consiglio comunale aperto, tenutosi nel corso dell’edizione 2014 della sagra del tartufo, il Comune di Pecorara ha approvato all’unanimità la delibera che ha dato il via al percorso di ottenimento della de.co. da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

A un anno di distanza, Riccardo Lagorio tornerà a Pecorara per il “punto della situazione”, conducendo un dibattito di approfondimento che vedrà coinvolti, oltre allo stesso Sindaco, rappresentanti dell’associazione provinciale tartufai e dell’Accademia della cucina piacentina, tecnici e giornalisti. Il singolare talk show, che si terrà nell’area esterna dell’ex consorzio agrario di Pecorara, sede di tutta la rassegna, sarà il momento iniziale della giornata di festeggiamenti.

Dopo il taglio del nastro con le autorità previsto per le ore 10.30 e il dibattito “Le mille facce del tartufo”, si terrà, infatti, alle ore 12.00, la valutazione da parte di una giuria di tecnici ed esperti, dei migliori funghi e tartufi in esposizione. Alle ore 12.30, poi, si potranno degustare i piatti tipici a base di prodotti del sottobosco preparati dalle sapienti mani dei volontari della locale Pro Loco.

Nel pomeriggio ritornerà, come di consueto, la gara di ricerca per cani da tartufo (ore 14.30) seguita dalle premiazioni (ore 16.00). Oltre agli stand gastronomici, la giornata sarà allietata, dalle ore 15.00, con le danze e le musiche dell’Appenino Folk Festival, dalla mostra fotografica di Valerio Maruffi dal titolo “Alieni in Val Tidone”, dalla proiezione del video “Ma poi si tornava a casa” (voci e volti delle mondine di Pecorara) e dai laboratori per i bambini a cura delle associazioni Casa Grande e Chi Cerca Crea. Alla sera, per concludere, la tradizionale polentata con i funghi.

Per il fine settimana, inoltre, nei ristoranti della zona si potranno degustare menù a tema a prezzo fisso. E non mancherà un concreto aiuto alle popolazioni alluvionate, con una raccolta fondi durante la giornata. La rassegna è organizzata dal Comune di Pecorara con il patrocinio della Provincia di Piacenza e il concorso di partner privati quali Banca di Piacenza e BCC-Banca Centro Padana.

Programma

Ore 10.30 Inaugurazione con le Autorità.
Ore 11.00 il Presidente della Provincia incontra i tartufai e gli espositori.
Ore 12.00 Valutazione dei migliori esemplari di funghi e tartufi esposti.
Ore 12.30 Pranzo con piatti tipici a base di funghi e tartufi.
Ore 14.30 gara di ricerca per cani da tartufo.
Ore 16.00 premiazioni.
La manifestazione sarà allietata da stand gastronomici e, dalle 15.00, dalle musiche del Duo Pastis e i Gataspus che proporranno danze popolari italiane ed europee.

pecorara-5-2

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

I più visti

  • Paladino a Piacenza, in Piazza Cavalli fino al 28 febbraio 2021

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Piazza Cavalli
  • Il contagio delle idee, “La vera storia del Klimt ritrovato”

    • solo domani
    • Gratis
    • 22 gennaio 2021
    • Online Pagina Facebook Comune di Gossolengo
  • "La scrittura come enigma", riaperta la mostra di Giorgio Milani in Sant'Agostino

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Ex-Chiesa di Sant'Agostino
  • Piacenza Cammina 2.0, escursione alla Cascata del Carlone

    • Gratis
    • 24 gennaio 2021
    • Cascata del Carlone
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento