Francesca Fornari e Angela Prina sono "le lettrici dell'anno" di Calendasco

Sono Francesca Fornari, alunna 11enne della scuola media e Angela Prina le "lettrici dell'anno" di Calendasco. Il premio, promosso dalla biblioteca comunale "Corrado Confalonieri" è stato assegnato sabato 19 dicembre. Hanno letto un libro a settimana

Un momento della premiazione

Sono Francesca Fornari, alunna 11enne della scuola media e Angela Prina le “lettrici dell’anno” di Calendasco. Il premio, promosso dalla biblioteca comunale “Corrado Confalonieri”, è stato assegnato sabato 19 dicembre dal sindaco Francesco Zangrandi, dalla preside Adriana Santoro e da Sara Bucceri del Comitato Biblioteca. “Sono due le sezioni in cui è articolato questo riconoscimento che attribuiamo per il primo anno”, ha spiegato la Bucceri. “La prima è dedicata ai ragazzi e Francesca, con 43 libri presi in prestito, ha scalato la classifica dei giovanissimi. La seconda è invece quella degli adulti, dove a primeggiare è stata la signora Prina con 49 volumi letti”. 

consegna premio sindaco zangrandi e preside adriana santoro (1)-2Presenti alla consegna, gli alunni delle prime medie del paese arrivati in biblioteca ignari della vera ragione della visita e convinti di assistere solo ad una lettura animata pre-natalizia condotta da Elisa Guasconi. Al termine, l’annuncio del premio salutato da un grande applauso collettivo e dai complimenti rivolti a Francesca Fornari e ad Angela Prina.  “Da sempre poniamo particolare cura nel tenere aggiornata l’offerta della nostra biblioteca: qui i ragazzi possono acquisire conoscenze importanti per costruire il loro futuro”, è intervenuto il sindaco Zangrandi. Dalla preside Santoro, la soddisfazione per la consolidata collaborazione tra le scuole e il centro di lettura.  “Sono rimasta stupita di questo premio, non pensavo di aver letto così tanto”, ha commentato la Fornari. “Da piccola mio papà mi leggeva sempre un libro prima di addormentarmi, poi crescendo ho continuato a farlo da sola anche grazie alla biblioteca che frequento da quando avevo 7 anni”. “Quella di Calendasco è una biblioteca ben fornita”, ha aggiunto la Prina. “Leggere è un bel modo di trascorrere il tempo libero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento