Ritorna "Frutti Antichi" al Castello di Paderna

Sabato 1 e domenica 2 ottobre la 21° edizione della Rassegna di piante, fiori e frutti dimenticati presso il Castello di Paderna. Previste degustazioni e attività di intrattenimento

Frutti Antichi, sabato 1 e domenica 2 ottobre

 Sabato 1 e domenica 2 ottobre 2016 il Castello di Paderna a Pontenure ospiterà la ventunesima edizione di “Frutti Antichi”, rassegna di piante, fiori e frutti dimenticati e prodotti di alto artigianato promossa dal FAI – Fondo Ambiente Italiano e realizzata in collaborazione con il Castello di Paderna e il Comitato FAI di Piacenza.

Da sempre “Frutti Antichi” è una grande festa della biodiversità, divenuta negli anni sempre più ricca di contenuti e sempre più apprezzata dagli appassionati di verde e da un pubblico di ogni età e dagli interessi più diversi. È una mostra e mercato da vivere con intensità, è colori, profumi, sapori e sensazioni, è scoperta e conoscenza.

Nella piacevole e rilassante atmosfera del Castello di Paderna, residenza fortificata documentata dal IX secolo, i visitatori non troveranno solo florovivaisti, agricoltori e artigiani, ma anche persone appassionate con cui condividere emozioni ed esperienze. Protagonisti della manifestazione saranno esemplari di vegetali ormai scomparsi dai nostri giardini e dalle nostre tavole, piante ornamentali commestibili e spontanee. Non mancheranno collezioni di patate, di peperoncini,  legumi, fiori in grado di esaltare la complessità di un immenso patrimonio genetico che rischia di andare perduto. Accanto a specie rare di uva, nocciole e fichi, saranno esposte anche  bacche rosse d’autunno e tipologie di zucche dai colori variegati e dalle forme bizzarre.

Sabato 1 e domenica 2 ottobre, come di consueto, momenti di svago e di apprendimento si alterneranno a dimostrazioni e conferenze, mentre i più piccoli avranno la possibilità di partecipare a laboratori e giochi.

Inoltre, degustazioni e ghiottonerie con i sapori tipici dell’autunno renderanno ancora più piacevole la visita a “Frutti Antichi”.

I contributi raccolti in occasione della manifestazione saranno destinati a Torre e Casa Campatelli, bene del FAI a San Gimignano (SI).

Orario: sabato 1 e domenica 2 ottobre, dalle ore 9 alle 18.30.

Prezzi: Ingresso a contributo minimo di 7 €; Iscritti FAI e possessori della Card del ducato 5 €; gratuito per i bambini fino ai 12 anni e per chi si iscriverà al FAI in occasione della manifestazione.

I visitatori della manifestazione potranno disporre di:

-   Ampi parcheggi 

-   Punto ristoro e  caffetteria

-   Area deposito merci acquistate

Per maggiori informazioni:

Sito internet: www.fruttiantichi.net – pagina facebook “Frutti Antichi”

Segreteria organizzativa manifestazione: Claudia Marchionni, tel. 334-9790207; e-mail: fruttiantichi@alice.it

Delegazione FAI Piacenza: tel. 347-5414633; e-mail: delegazionefai.piacenza@fondoambiente.it

Castello di Paderna: tel. 0523-511645; e-mail: info@castellodipaderna.it     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento