Giovedì, 24 Giugno 2021
Eventi

In tanti a ricordare Luigi Gorrini, l’asso piacentino dell’Aeronautica Militare

La figura del pilota piacentino, Medaglia d’Oro al Valore Militare, è stato ricordata con parole di elogio e di ammirazione che hanno ne valorizzato la figura umana, oltre che militare. Ospite d’onore il Generale di Corpo Armata Fabrizio Castagnetti

Un momento della serata

Un salone d’onore gremito di pubblico ha omaggiato nella serata dell'8 novembre, a San Giorgio, l’eroico asso dell’Aeronautica, Luigi Gorrini. Nel centenario dalla nascita, in occasione del terzo anniversario della scomparsa,  la figura del pilota piacentino, Medaglia d’Oro al Valore Militare, è stato ricordata - alla presenza di numerose autorità - con parole di elogio e di ammirazione che hanno ne valorizzato la figura umana, oltre che militare. Ospite d’onore il Generale di Corpo Armata Fabrizio Castagnetti, già capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano che, oltre ad avere delineato la vita di Gorrini ricordando i punti salienti delle sue innumerevoli avventure di guerra, ha sottolineato l’importanza di andare oltre all’appartenenza politica che spesso può essere strumentalizzata ma di “ricordare l’eroe come esempio di coerenza e uomo militare servitore dalla propria Patria e difensore delle città italiane”. “Lo stesso Giorgio Napolitano - ha continuato il Generale Castagnetti - proprio tre anni or sono inviò ai famigliari un caloroso telegramma di cordoglio per la scomparsa della Medaglia d’Oro al Valore Militare, ricordando il valoroso aviatore che ha servito la Patria con onore e spirito di sacrificio”. 

A rappresentanza del distaccamento Aeroportuale di San Damiano era presente il Capitano Fantigrossi che ha portato i saluti del tenente colonnello Giovanni Fuochi . Il Generale Renzo Rossi, che lo frequentò nel periodo in cui entrambi erano in servizio a San Damiano, ha ricordato l’aspetto umano del pilota piacentino che, durante gli scontri aerei, cercava di non colpire le cabine del nemico ma altre parti del velivolo. Si sono poi succeduti gli interventi del Presidente provinciale Assoarma, gen. Raffaele Campus, del Sindaco di Alseno Dr. Davide Zucchi, del consigliere regionale Tommaso Foti e del Maresciallo Capo dei Carabinieri di Piacenza Alessio Federici.  Non è mancato uno spazio dedicato all’arte di Karl Evver che, “svelando” l’opera “Difesa del nostro cielo” ha ricordato l’aeropittura futurista. L’evento è stato organizzato dal Sindaco Giancarlo Tagliaferri del Comune di San Giorgio Piacentino, in collaborazione con il Comune di Alseno, le sezioni piacentine dell’Associazione Arma Aeronautica e dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, la famiglia Bonomini. Per l’occasione sono state distribuite cartoline, in tiratura limitata e numerata raffigurante l’immagine inedita del Pilota accanto ad un Fiat CR42 durante la Regia Aeronautica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tanti a ricordare Luigi Gorrini, l’asso piacentino dell’Aeronautica Militare

IlPiacenza è in caricamento