Vigolzone: al via un ciclo di incontri sulla Grande Guerra

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

In concomitanza con la mostra “Vigolzone e la Grande Guerra”, visitabile su richiesta fino alla fine di gennaio, l’associazione Culture per lo Sviluppo Locale in collaborazione con il Comune di Vigolzone organizza un ciclo di incontri di approfondimento dedicati alla Prima Guerra Mondiale.

Il primo appuntamento è in programma venerdì 6 novembre alle ore 21 con Gianni Oliva, torinese, studioso di storia del Novecento, per anni docente di Storia delle Istituzioni Militare alla Scuola d’Applicazione di Torino. Durante la serata si affronterà il tema dell’attualità della Grande Guerra e del significato che essa ha avuto per l’identità dell’Italia e degli Italiani. Cent’anni dopo, infatti, la Prima Guerra Mondiale conserva un’attualità insolita per un avvenimento storico. La ragione va ricercata nella drammaticità del conflitto, che in Italia causò oltre 650mila morti e un milione di invalidi, nella quantità di uomini mobilitati (5 milioni e 200mila nel solo Regio Esercito), nella particolarità della guerra di trincea, ma anche negli elementi di modernità espressi in quegli anni tormentati. Per noi italiani il periodo 1915-18 è stato il momento di nascita del senso di appartenenza nazionale e di esordio della cittadinanza intesa come partecipazione collettiva ad uno stesso evento. In questo senso, la Grande Guerra può essere considerata all’origine dell’Italia come nazione.

L’incontro di venerdì 20 novembre sarà invece incentrato sulla dimensione locale del conflitto: alcuni dei volontari dell’associazione illustreranno il lavoro di ricerca condotto per ricostruire la storia di Vigolzone e dei vigolzonesi durante la guerra e allestire la mostra. Nel terzo appuntamento Walter Fochesato, studioso di letteratura per l’infanzia e di storia dell’illustrazione, presenterà il suo libro “Il gioco della guerra: l’infanzia nelle cartoline della Prima Guerra Mondiale”.

Tutti gli incontri si svolgeranno nel centro civico di Vigolzone, recentemente inaugurato negli edifici delle ex scuole.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento