Palazzo Costa, tornano le Invasioni Digitali con Instagramers Piacenza

Sabato 6 maggio 2017 alle ore 17,00 tornano a Piacenza le Invasioni Digitali: un gruppo di venti fortunati Instagramers piacentini invaderà – pacificamente – la Galleria, il Salone d’onore di proprietà di U.P.A. – Unione Provinciale Artigiani e le sale museali di Palazzo Costa, di proprietà della Fondazione Horak, armato di smartphone e macchine fotografiche.

Si tratta della terza Invasione Digitale a Piacenza, dopo quella del 2015 ai Musei Civici di Palazzo Farnese e quella dell’aprile 2016 al Collegio e alla Galleria Alberoni: lo spirito della manifestazione, che è nazionale e internazionale, è quello della riscoperta dei territori e del locale attraverso le potenzialità di Internet e dei social media in particolare.

La visita guidata riservata agli Instagramers, sarà totalmente gratuita e condurrà alla scoperta del palazzo  situato a Piacenza in Via Roma n.80 che venne commissionato dalla famiglia Costa nell’ultimo quarto del XVII secolo. I Costa, fiorenti mercanti di tessuti e poi banchieri di origine genovese, furono fra le famiglie piacentine di maggior rilievo tra il Seicento e l’Ottocento. La facciata del palazzo, con grande timpano centrale che mette in scena lo stemma Costa, è una raffinatissima opera rococò da collocarsi intorno alla metà del Settecento. L’impianto del fabbricato è costituito dal consueto schema ad U e l’accesso al giardino, un tempo all’italiana ed oggi all’inglese, è delimitato da una scenografica balaustra in granito sulla quale sono collocate statue rappresentanti le Stagioni. Due sono gli accessi ai piani superiori: all’avanzato Settecento risale la scala con gradini di granito a sbalzo su pianta semiellittica, posta nell’ala sinistra del palazzo e che conduce ai piani residenziali, sulla destra è invece collocato il monumentale scalone d’onore, opera attribuita a Ferdinando Galli Bibiena, che conduce al piano nobile. Lo scalone d’onore immette nella lunga Galleria Bibiena sulle pareti della quale sono esposte 76 grandi incisioni di architetture bibienesche, dalla quale si accede al celebre salone riccamente decorato da Ferdinando Galli Bibiena, oggi di proprietà dell’U.P.A. – Unione Provinciale Artigiani. Altre sale del primo piano appartengono alla Fondazione Horak che vi ha allestito un museo ambientale dove sono esposti importanti dipinti, varie sculture di epoche diverse e sontuosi arredi d’epoca. Una sala museale è dedicata ai dipinti e alle incisioni di Salvator Rosa e costituisce uno dei nuclei di maggior rilievo in Italia per le opere del grande maestro napoletano.

L’invasione digitale permetterà quindi di visitare uno dei luoghi più spettacolari della Città, in un percorso che unirà le bellezze più note a quelle meno conosciute e raramente visibili al pubblico.  Ai venti fortunati Instagramers il compito di cogliere le suggestioni di Palazzo Costa! I partecipanti, che potranno prenotare la visita a partire da lunedì 24 aprile (tutte le indicazioni sui canali Facebook e Instagram di Igers Piacenza), saranno quindi chiamati a fotografare, twittare, postare sui social network in tempo reale immagini, particolari, impressioni sulla visita, raccontando la propria esperienza legata alla visita a Palazzo Costa, utilizzando gli «hashtag» ufficiali #invasionidigitali, #igerspiacenza e #palazzocostapiacenza. Le foto verranno poi raccolte in un album che verrà pubblicato sulla pagina ufficiale di Igers Piacenza.

Qui il link per l’iscrizione: https://bit.ly/InvasioneDigitalePalazzoCostaPiacenza

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Didattica al Museo, "Viaggiare che fatica!”

    • 8 novembre 2020
    • Palazzo Farnese

I più visti

  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Travo, Parco archelogico "Villaggio neolitico"

    • dal 15 agosto al 31 dicembre 2020
    • Parco Archeologico "Villaggio Neolitico"
  • Settimana Organistica Internazionale, concerto in San Savino

    • Gratis
    • 31 ottobre 2020
    • Basilica di San Savino
  • Galleria Biffi Arte, "Il nudo è morto. L'abito è il monaco" di Afran

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 7 novembre 2020
    • Galleria Biffi Arte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    IlPiacenza è in caricamento