Ispirandosi a Andy Warhol dietro i fornelli, la cucina Pop è servita

Collegio Alberoni, in campo le socie dell'Accademia Gastronomica Maria Luigia che hanno organizzato, con il fondamentale supporto del Rotary Club Piacenza Valli del Nure e della Trebbia, un importante evento benefico in favore dell'associazione Armonia per la lotta contro il tumore al seno

(Fotoservizio di Laura Bircchi)

Anche la cucina può essere “Pop": lo hanno ampiamente dimostrato - con incredibili risultati estetici ma anche e soprattutto gustativi - le formidabili socie dell'Accademia Gastronomica Maria Luigia, che nel tardo pomeriggio di domenica 26 marzo hanno organizzato, con il fondamentale supporto del Rotary Club Piacenza Valli del Nure e della Trebbia, un importante evento benefico in favore dell'associazione Armonia per la lotta contro il tumore al seno.

Nella cornice del Collegio Alberoni arte pop e alta gastronomia si sono incontrate, regalando ai numerosi presenti un viaggio coloratissimo ed affascinante che da Duchamp fino a Cattelan, passando per Andy Warhol e i tanti protagonisti del movimento "pop art", ha infine condotto allo splendido buffet organizzato nel refettorio. A guidare i presenti nell'affascinante percorso fra arte e cucina sono stati il professor Salvatore Mortilla e la professoressa Valeria Palmas, introdotti da Giusy Tixi (presidente Accademia Gastronomica Maria Luigia), Paolo Ghilardi (presidente del Rotary Club Piacenza Valli del Nure e della Trebbia), Romina Cattivelli (presidente dell'associazione Armonia) e Padre Antonello, superiore del Collegio Alberoni.

Dopo l'interessante conferenza nella sala degli arazzi i presenti si sono spostati nel refettorio del collegio, dove ad attenderli c'era lo splendido buffet preparato da Giuseppina Tixi, Francesca Barattieri, Lucia Bianco, Barbara Boselli, Paola Colombi, Danila Cuccurullo, Mirella Del Rocino, Francesca Ghittoni, Rosamaria Giobbe, Maria Luisa Lupi, Lucia Lusardi, Gabriella Maffi, Cristina Mangiarotti, Valeria Palmas, Antonella Restori, Luciana Spani Molella, Gloria Trentin, Barbara Vay e Mariangela Vide.
Un tripudio di colori, forme e sapori, in un allestimento curatissimo e ben studiato che richiamava filologicamente svariate icone del movimento pop. Particolarmente ammirato il buffet di sedici splendide torte ispirate ognuna ad un'opera d'arte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento