Teatro Don Bosco, "La dame aux camelias"

ANGSA PIACENZA, grazie alla sensibilità di Giancarlo Andreoli e Giuseppe Parmigiani e alla disponibilità di don Ezio Molinari, organizza una rappresentazione teatrale, “La dame aux camelias”, venerdì 3 maggio presso il Teatro Don Bosco - in via Melchiorre Gioia 32 - alle ore 21.
Il ricavato verrà devoluto a progetti volti a promuovere, sostenere e potenziare le attività di ricerca nell'ambito dello spettro autistico. 
A questo proposito, ricordiamo le parole della presidente nazionale di ANGSA, Benedetta Demartis, che così ci incoraggia:"Oggi, finalmente, ci sono tanti studi promettenti e noi dobbiamo dare forza e stimoli ai nostri ricercatori per indagare meglio e di più!"

L'associazione ANGSA PIACENZA è nata perché noi genitori e famigliari di persone autistiche crediamo fermamente nella possibilità di migliorare la qualità di vita di chi è neuro diverso. Questo si può attuare solo attraverso una serie di azioni tali da promuovere non solo i trattamenti riabilitativi specializzati sui ragazzi,ma anche mediante un reale mutamento nella cultura della comunità in cui gli stessi ragazzi vivono . Spesso la "non conoscenza" del problema porta a sospetto, pregiudizio, isolamento nei confronti di chi e' visto così "strano e diverso"...Noi stiamo lavorando per diffondere una "cultura dell’autismo" che porti informazioni chiare e concrete, a proposito delle sindromi autistiche, ancora poco conosciute e quindi considerate frettolosamente come "stranezza o pazzia". Vogliamo promuovere questa "cultura dell'autismo " nei luoghi che abitualmente frequentano i compagni e i genitori dei compagni dei nostri figli, perché l'inclusione sociale avvenga realmente all'interno della comunità tutta.
I nostri ragazzi passano dall'infanzia, all’adolescenza e poi all'età adulta, molto spesso nella più totale solitudine sociale; sono "rinchiusi" tra le mura domestiche perché, purtroppo, quando finisce il tempo delle terapie e della scuola, per loro finisce anche la possibilità di vivere e sperimentare "altro" rispetto alla famiglia. Siamo consapevoli delle difficoltà che i nostri figli hanno nell'affrontare la vita di tutti i giorni e sappiamo che spesso devono essere supportati nello svolgimento di molte attività, ma sappiamo anche che hanno un grande potenziale di miglioramento, che spesso non viene attivato o adeguatamente sostenuto perché ci si ferma alla visione superficiale di chi vede in loro soltanto dei disabili da tenere insieme ad altri disabili, lontani dalla vita "vera".
Con le nostre iniziative e con le raccolte fondi, in questi anni di attività, abbiamo cercato di lavorare per un futuro di inclusione sociale e lavorativa che necessariamente deve passare attraverso un cambiamento di mentalità della comunità tutta: la persona autistica non dovrebbe essere più vista solo come un problema assistenziale, ma come individuo, il cui progetto di vita dovrebbe avere la stessa dignità di quello perseguito dalle persone neurotipiche.
In particolare durante le prime due settimane di aprile si è tenuta, a livello nazionale, un'importante campagna di raccolta fondi per la F.I.A. (FONDAZIONE ITALIANA AUTISMO), attraverso il numero solidale 45589.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Salt'in Banco, al via la 41esima edizione

    • dal 9 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • varie location, come da programma
  • Teatro San Matteo, Cantiere Simone Weil presenta "Inferno"

    • solo domani
    • 24 ottobre 2020
    • Teatro San Matteo
  • Sarmato, "Cabaret da favola"

    • Gratis
    • dal 14 al 15 novembre 2020
    • Portico degli Alpini

I più visti

  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Piacenza Jazz Fest Reloaded, il programma

    • fino a domani
    • dal 19 settembre al 24 ottobre 2020
    • varie location, come da programma
  • Travo, Parco archelogico "Villaggio neolitico"

    • dal 15 agosto al 31 dicembre 2020
    • Parco Archeologico "Villaggio Neolitico"
  • Bobbio e Monticelli d'Ongina, Giornate FAI d'Autunno

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
    • varie location, come da programma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    IlPiacenza è in caricamento