Lugagnano, Large Street Band per Summertime in Jazz

Al rush finale questa seconda edizione di Summertime in Jazz, l’appendice itinerante estiva del Piacenza Jazz Fest, con due appuntamenti nel fine settimana di questa calda estate.
Venerdì 7 agosto dalle 21.30 la Large Street Band si esibirà lungo le vie del centro di una località ricca di storia come Lugagnano, per terminare in bellezza nella centrale piazza IV Novembre.

Si partirà già prima però a fare buona musica, infatti a precedere lo spettacolo serale saranno due aperitivi in strada alle ore 19. Il primo vedrà protagonisti il quintetto degli “Intemperati”, l’altro il  “Sara Giovannini Trio”, che proporranno un repertorio di classici standard di grande fascino.

L’evento è organizzato dal Piacenza Jazz Club con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Lugagnano insieme alla Proloco. Si fregia inoltre del Patrocinio della Provincia di Piacenza e di Expo 2015.

Nella serata il centro di Lugagnano sarà quindi animato prima dalle due formazioni titpicamente jazz che accompagneranno gli aperitivi e poi - dalle ore 21 - da una "marchin’ band funky" di rara bravura e incredibile capacità di coinvolgere il pubblico: la toscana Large Street Band.
La formazione è composta da Emanuele Campigli, Damiano Quagli, Leonardo Dianori e Luciano Fiorello alle trombe; Alessandro Deiana, Francesco Papiani e Marco Pomponio al sax tenore; Antonio Posarelli e Leonardo Victorion al sax baritono; Andrea Soldani al trombone; Nico Fioravanti al sousaphone; Giacomo Iommi, Mirko Latino, Marco Campagna, Michele Lovito e Marcello Lombardo alle percussioni.

Costituitasi di fatto nel 2008, la band spazia dal vortice adrenalinico del Rock'n'roll, al Twist e al Boogie-Woogie, alternando la magica atmosfera dello Swing e miscelando il Funky al Jazz, senza tralasciare una costante vena latina. Nel tentativo di scostarsi dagli schemi rigidi della banda di paese, i musicisti scelgono di prendere ispirazione dalle grandi “street band” americane che sono il punto di partenza da cui trarre spunti e stimoli costanti.

Inizia così a costruirsi un repertorio fatto di sempre nuove coinvolgenti sonorità in costante mutamento; semplici intuizioni musicali che trasformano il suono in un gioco, accompagnando i propri pezzi a coreografie molto impegnative e a una grande comunicatività, in un mix capace di ammaliare e divertire il pubblico, facendolo divenire parte integrante dello spettacolo. Uno spettacolo che talvolta può diventare goliardico e forse un po' irriverente, grazie ad intuizioni comiche e sketch improvvisati.

La strada è il palcoscenico naturale che permette ai musicisti di mescolarsi in mezzo al pubblico, creando un coinvolgimento crescente che porta musicisti e ascoltatori a divertirsi insieme, partecipando in maniera attiva. Oggi la loro bravura li porta a girare in lungo e in largo lo stivale per una media di una settantina di concerti all’anno in situazioni anche molto diverse tra loro.

La band si trova a proprio agio nei più importanti festival di arte di strada, nelle rassegne musicali e nelle feste di piazza, proprio come si prospetta questa tappa di Summertime: una festa per tutti quelli che vi parteciperanno. E alla fine dell’esibizione, per i ragazzi della Large Street Band, a fare la differenza sarà quel sorriso strappato anche al passante più distratto.

Gli “Intemperati Quintet” sono composti da Francesca Bianco  alla voce, Davide Capobianco e Fabio Spelta alle chitarre, Nicola Stecconi al basso e Matteo Mignone alla batteria. Il gruppo si esibirà dalle ore 19:00 alle 21:00 in piazza Casana, all’ingresso del paese, mentre il trio di Sara Giovannini, con la leader alla voce, suonerà negli stessi orari in via Bersani, nei pressi del Municipio- Del trio fanno parte anche Stefano Caniato al pianoforte e Luca Barani al contrabbasso. Partecipa in alcuni brani la saxofonista Giuseppina Muresu.

Il quintetto degli “Intemperati”, prende forma nella primavera del 2015, stagione madrina dell'"intemperanza" e della freschezza che contraddistinguono questa giovane formazione. Dal repertorio emerge una passione per gli standard jazz, cuciti a nuovo per istinto, con ironia e onestà: un viaggio tra Latin-Jazz, Bossa-Nova, Dixieland e Swing. Il suono che ne esce è diretto e senza fronzoli, una sorta di chiacchierata tra amici con grande spazio per l'improvvisazione.
Sara Giovannini è una cantante particolarmente vocata allo swing degli anni Venti e Trenta in America. Difatti il suo repertorio contempla brani come "Summertime", "My Foolish Heart", "But Not For Me" e molti altri di estrema godibilità.

Tutte le info in tempo reale su www.summertimejazz.it e sulla pagina www.facebook/summertimeinjazz oppure sul profilo Twitter www.twitter/pcjazzclub e attraverso l’hashtag #summertimeinjazz. 
Gran chiusura per Summertime in Jazz domenica 9 agosto alle 21.30 a Morfasso con l’esibizione di Spirit Gospel Choir, che sarà accompagnato live dalla Spirit Band.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Paladino a Piacenza, in Piazza Cavalli fino al 28 febbraio 2021

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Piazza Cavalli
  • "La scrittura come enigma", riaperta la mostra di Giorgio Milani in Sant'Agostino

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Ex-Chiesa di Sant'Agostino
  • Piacenza Cammina 2.0, escursione alla Cascata del Carlone

    • Gratis
    • 24 gennaio 2021
    • Cascata del Carlone
  • Il contagio delle idee, “La vera storia del Klimt ritrovato”

    • Gratis
    • 22 gennaio 2021
    • Online Pagina Facebook Comune di Gossolengo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento