Ritorna al Municipale Franco Branciaroli con "Macbeth"

Martedì 8 e mercoledì 9 novembre atteso ritorno di Franco Branciaroli nel celebre dramma di Shakespeare, di cui è interprete e regista. Mercoledì alle 18 incontro con l'attore al Teatro Filodrammatici

Un'immagine di scena

Franco Branciaroli ritorna al Teatro Municipale di Piacenza e con “Macbeth” inaugura la Stagione di Prosa “Tre per Te” 2016/2017 organizzata da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Appuntamento martedì 8 e mercoledì 9 novembre alle ore 21 con lo spettacolo prodotto da CTB Centro Teatrale Bresciano e Teatro de Gli Incamminati, di cui Branciaroli è regista e interprete nei panni del protagonista, a fianco di Valentina Violo nel ruolo di Lady Macbeth. Le scene sono firmate da Margherita Palli, i costumi da Gianluca Sbicca, le luci da Gigi Saccomandi. Il testo di William Shakespeare è presentato nella traduzione di Agostino Lombardo.

Mercoledì 9 novembre alle ore 18 al Teatro Comunale Filodrammatici Branciaroli incontrerà il pubblico di Piacenza e, intervistato dal giornalista e critico teatrale Marcotti, parlerà della sua lettura registica della celebre tragedia shakespeariana e della chiave interpretativa con cui l’ha affrontata. L’ingresso è gratuito

In occasione del 400° anniversario della morte del Bardo, Franco Branciaroli si confronta di nuovo con “Macbeth”, dopo esserne stato già protagonista nell’edizione diretta da Giancarlo Sepe nel 1994. Tra i vari spettacoli shakespeariani di cui è stato protagonista, ricordiamo almeno l’ “Otello” diretto da Gabriele Lavia, in cui duettava con Umberto Orsini nel ruolo di Jago (1995); “La bisbetica domata” diretta da Marco Sciaccaluga, con Mariangela Melato nel ruolo del titolo; e il “Riccardo III” diretto da Antonio Calenda (1997). Primo attore da testi eterni, che ha onorato sempre la funzione rivelatoria e sacra del teatro, Branciaroli non poteva dunque non ritornare alla grande tragedia scozzese.

«Il “Macbeth” - sono le parole del regista e protagonista - inizia da un mondo esterno in guerra, dove caratteristiche come efferatezza e sete di sangue, al pari del coraggio, sono ritenute virtù, in quanto preservano il mondo interno della corte, una società patriarcale civilizzata regolata da leggi divine. La violenza che si applica all’esterno non vale per l’interno, altrimenti tutto salta e tra il dentro e il fuori non c’è più differenza, tutto diventa guerra. Macbeth a un certo punto sceglie di portare la violenza all’interno e a questo si somma il fatto che anche la Lady, la sua parte femminile, si snatura e prende caratteristiche maschili: allora il caos è totale. Macbeth viene infatti “sedotto” all’ambizione dalle streghe, che storicamente rappresentano la minaccia al mondo patriarcale, e indotto all’assassinio da sua moglie, che viola il suo ruolo sociale di donna agendo come agirebbe un uomo. Al caos generato da donne che sono uomini (ovvero da una natura femminile perversa) solo un “non nato di donna” potrà porre fine. Ma il dramma è ancora più complesso e tremendo: Macbeth, uccidendo il re, simbolo del padre e del divino, uccide la sua stessa umanità ed entra in una dimensione di solitudine dove perde tutto, amore, ragione, sonno, scopo di vivere. In più, la sua vittoria è sterile perché non ha eredi, e questa sua rinuncia alla sua umanità servirà solo a passare il trono al figlio di un altro. Il Macbeth è la tragedia del male dell’uomo, della violazione delle leggi morali e naturali. Intorno all’inquietante parabola di seduzione dell’anima al male pulsa l’enigmatico cuore di questa tragedia».   

Franco Branciaroli è un attore sempre molto amato dal pubblico del Teatro Municipale. Tra i suoi ultimi spettacoli visti a Piacenza nella Stagione di Prosa “Tre per Te” di Teatro Gioco Vita, “Enrico IV” (2014), “Servo di scena” (2013), “Edipo Re” (2009), “Vita di Galileo” (2007).     

INFO E BIGLIETTERIA

TEATRO GIOCO VITA, Via San Siro 9, Piacenza – Telefono 0523.315578 -  biglietteria@teatrogiocovita.it

Orari di apertura: dal martedì al venerdì ore 10-16. Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 19 (Teatro Municipale, via Verdi 41, tel. 0523.492251).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Irenfutura, 13 posizione aperte in Emilia per lavorare con Iren

Torna su
IlPiacenza è in caricamento