Stagione di prosa, “Il Maestro e Margherita”

Le perturbanti pagine di Michail Bulgakov nella riscrittura per il teatro di Letizia Russo incontrano i corpi e le voci di un diabolico Michele Riondino e di un eterogeneo gruppo di bravissimi attori, diretti dal regista Andrea Baracco, dando vita a una delle più straordinarie storie d’amore: quella tra il Maestro e Margherita, fatalmente impigliati l’uno nell’altra.

“Il Maestro e Margherita” del Teatro Stabile dell’Umbria inaugura a Piacenza la Stagione di Prosa “Tre per Te” 2019/2020 del Teatro Municipale proposta da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano e Iren. Appuntamento lunedì 28 e martedì 29 ottobre alle ore 21 al Teatro Municipale, dove già si annuncia il tutto esaurito.

Le tre linee narrative su cui si muove il romanzo (l’irruzione a Mosca del diavolo e dei suoi aiutanti, la tormentata storia d’amore fra il Maestro e Margherita e la vicenda umana del governatore di Palestina, Ponzio Pilato, che deve decidere delle sorti di un innocente) vengono lette e restituite attraverso un meccanismo di moltiplicazione dei registri e dei ruoli. Uno spettacolo che fa dell’evocazione e dell’immaginazione le chiavi per immergersi in un racconto complesso e tragicomico come la vita.

In scena, a fianco di Michele Riondino, Francesco Bonomo nei ruoli del Maestro e di Ponzio Pilato e Federica Rosellini nel ruolo di Margherita, oltre a Giordano Agrusta, Carolina Balucani, Caterina Fiocchetti, Michele Nani, Alessandro Pezzali, Francesco Bolo Rossini, Diego Sepe, Oskar Winiarski. Scene e costumi sono di Marta Crisolini Malatesta, le luci di Simone De Angelis, le musiche originali di Giacomo Vezzani. Lo spettacolo è una produzione del Teatro Stabile dell’Umbria con il contributo speciale della Brunello Cucinelli Spa in occasione dei 40 anni di attività dell’impresa.

«“Il Maestro e Margherita” – sono le parole del regista Andrea Baracco – è un romanzo pieno di colori potenti e assoluti, tutti febbrilmente accesi, quasi allucinanti. È un romanzo perturbante, complesso e articolato come il costume di Arlecchino, in cui si intrecciano numerose linee narrative, e dentro il quale prendono vita un numero infinito di personaggi (se ne contano circa 146), che costituiscono una sorta di panorama dell’umano e del sovraumano. In questo romanzo si passa dal registro comico alla tirata tragica, dal varietà più spinto all’interrogarsi su quale sia la natura dell’uomo e dell’amore. Basso e alto convivono costantemente creando un gioco quasi funambolico, pirotecnico, in cui ci si muove sempre sulla soglia dell’impossibile, del grottesco, della miseria e del sublime».

«Cosa succede – spiega Letizia Russo – se qualcosa, o qualcuno, arriva a inoculare i semi del caos nelle maglie di una struttura umana formata e solida? Succede che la natura del singolo e, a cascata, la struttura sociale, rivelano le loro parti più nascoste, le loro possibilità inaspettate, le loro contraddizioni impresentabili. “Il Maestro e Margherita”, tra i tanti temi che affronta, ci parla anche di questo, di come l'immaginazione umana sia un'arma potente e fragile, in grado di erigere strutture grandiose ma incapace di contenere davvero il Mistero».

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Appennino Festival 2020, il programma

    • Gratis
    • dal 19 luglio al 8 dicembre 2020
    • varie location, come da programma
  • Musei di Palazzo Farnese, visite guidate ogni venerdì sera

    • dal 12 giugno al 25 settembre 2020
    • Palazzo Farnese
  • Piacenza suona Jazz!, il programma

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 8 al 17 settembre 2020
    • varie location, come da programma
  • Palazzo Anguissola Cimafava, BAF - Bibiena Art Festival

    • Gratis
    • dal 30 agosto al 20 settembre 2020
    • Palazzo Anguissola Cimafava
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    IlPiacenza è in caricamento