Sarà al "Welcome to the Jingle" l'equipaggio piacentino del Mongol Rally

Sarà presentata al "Welcome to the Jingle", il 25 e 26 giugno, la singolare iniziativa di tre ragazzi piacentini, che su una Polo VW parteciperanno al "Mongol Rally". Federico Maccagni, Francesco Barbieri e Francesco Fanelli sono pronti per l'avventura

Partiranno ufficialmente da Praga il 24 luglio i circa trecento partecipanti al "Mongol Rally", una manifestazione automobilistica nata dieci anni fa e sempre più popolare di anno in anno. Le vetture che partecipano non sono le super-accessoriate ed elaborate automobili da rally, ma auto più o meno "da tutti i giorni", tanto più che la massima cilindrata ammessa è di 1000 cm³. Nel "Mongol Rally" non vi sono tappe prefissate, ma solo una meta finale, Ulan Bator, e l’obiettivo di raccogliere 1000 euro da devolversi ad associazioni di volontariato. Il Mongol Rally  è nato infatti per portare un messaggio di solidarietà tra i popoli: metà della tassa di iscrizione (500 €)  viene  già devoluta a Christina Noble Foundation, e un'altra somma ad un’associazione designata dall'equipaggio stesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SOLIDARIETA' E SPIRITO D'AVVENTURA - Si tratta, insomma, di un'iniziativa che accomuna spirito umanitario e amore per l'avventura, e che esercita un richiamo irresistibile nei riguardi dei giovani amanti dei viaggi e degli imprevisti, proprio come  tre ragazzi piacentini, che quest'anno hanno deciso di cimentarsi nell'impresa. Francesco Barbieri, Francesco Fanelli e Federico Maccagni - da sinistra nella foto sopra - partiranno  il 23 luglio da Piacenza, per essere a Praga il 24, quando ci sarà la partenza ufficiale. Percorreranno circa 16mila km su una Polo Volkswagen, attraversando l’Ungheria, i Balcani, la Turchia, il Kurdistan… e ancora l’Iran, il Turkmenistan, l’Uzbekistan, il Kazakistan, la Russia Siberiana e infine la Mongolia, effettuando tappe in zone storicamente martoriate e documentando interventi di solidarietà, come la Transumanza della Pace, progetto di Rigoni Stern. Proprio in questi giorni, il concessionario CAMMI di San Giorgio, sponsor dell'equipaggio piacentino, sta mettendo a punto la vettura, che verrà presentata ufficialmente il 25 e 26 giugno a Piacenza, durante un importante festival musicale: Welcome To The Jingle, in programma presso il Centro Polifunzionale Spazio 4, in via Manzoni 21. La loro avventura sarà raccontata in un blog , ma si potrà seguire anche su Twitter e su Facebook.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento