Next Gallery, "New Things 2"

NEW THINGS 2 - Inaugurazione sabato 19 Marzo alle ore 18.00

19 Marzo 2016 - 02 Aprile 2016
Palazzo Somaglia - Via Giuseppe Taverna 66, Piacenza
Orari di apertura: dal Martedì al Sabato 17.00-19.00

Una mostra fortemente voluta dalla Galleria Internazionale Next Gallery, che lascia spazio a cinque artisti i quali, attraverso diverse tecniche espressive in questa seconda parte della mostra dal titolo "New Things 2", vogliono rappresentare la loro essenza e il loro concetto di arte.

Professionisti che desiderano far comprendere la fatica di un percorso e lo stile al quale sono approdati.
Il perseguimento dell'eccellenza, l'originalità, la creatività e la continua ricerca è l'obiettivo primo della Galleria Internazionale Next.

Il confronto è tra cinque espressioni:

Eleonora Barbiere: l'artista italiana di nascita, ma berlinese a tutti gli effetti perché vive e lavora in Germania, ci lascia solo una frase che sente profondamente sua:
« No matter what, an artist is never poor »
tratta da Babette's Feast di Karen Blixen (1950).

Mara Catto: le sue opere rappresentano un percorso di crescita spirituale. Attraverso l'intuito della mente e il sentire del cuore porta in luce i desideri profondi della sua anima plasmando e rendendo viva la materia, affinché altre anime simili alla sua, entrando in risonanza ne colgano il messaggio, e siano di aiuto per la loro evoluzione nel creare armonia, bellezza, serenità, bontà.

Maria Kokkonen: finlandese, vive e lavora a Londra; crea dipinti, disegni e oggetti con l'obiettivo di studiare quale parte della memoria gioca alla costruzione della propria identità personale. L'artista vede il linguaggio visivo come metodo per raggiungere i confini della sostanza ed esplorare il concetto di sé.

Monika Gojer: pittrice austriaca astratta, si occupa principalmente di paesaggi acqua. "Troppa acqua o poca acqua può uccidere, è interessante", spiega Gojer, "appena guardiamo l' acqua, succede qualcosa dentro di noi". L'artista lavora con diverse tecniche come l'acrilico, l'olio e la tempera. Il suo lavoro è caratterizzato da una specifica combinazione di colori e forme.

Yuri Tosi: catalizza il proprio disagio assorbito dalla società attraverso il bianco e nero. La luce intriga l'interesse del pittore tanto da esserne ossessionato inserisce dettagli minuziosi: in una luce fredda che scopre piano piano il caos delle nostre vite, il soggetto trova pace solo nello sfogo del gesto. Una luce acromatica che definisce il reale, rivela un mondo dall'apparenza decadente.

NEXT Gallery - Galleria internazionale
Palazzo Somaglia - via Taverna Giuseppe, 66 - Piacenza
tel: 3393653096
https://www.nextgallery.eu/
www.facebook.com/pages/NEXT-Gallery/1417452408565017
videoscultura@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Paladino a Piacenza, in Piazza Cavalli fino al 28 febbraio 2021

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Piazza Cavalli
  • "La scrittura come enigma", riaperta la mostra di Giorgio Milani in Sant'Agostino

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Ex-Chiesa di Sant'Agostino

I più visti

  • Paladino a Piacenza, in Piazza Cavalli fino al 28 febbraio 2021

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Piazza Cavalli
  • Il Centro Diagnostico Italiano arriva nel lodigiano: apre un poliambulatorio a San Rocco al Porto

    • 18 gennaio 2021
    • Centro Commerciale Belpò
  • Il contagio delle idee, “La vera storia del Klimt ritrovato”

    • Gratis
    • 22 gennaio 2021
    • Online Pagina Facebook Comune di Gossolengo
  • "La scrittura come enigma", riaperta la mostra di Giorgio Milani in Sant'Agostino

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Ex-Chiesa di Sant'Agostino
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento