rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Eventi

Ricci Oddi, novant'anni di passeggiate con l'arte

Per celebrare il novantesimo annniversario dalla inaugurazione della Galleria Ricci Oddi, viene proposto martedì 12 ottobre alle 18 un percorso in cui lo stesso fondatore Giuseppe Ricci Oddi- interpretato da Nicola Cavallari - "si racconta" ai visitatori, coadiuvato dalla direttrice Lucia Pini

Novanta anni fa veniva inaugurata la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi. Ma chi era Giuseppe Ricci Oddi? E perché aveva deciso di trasformare la sua collezione in una Galleria aperta al pubblico? Saranno le parole del collezionista stesso, affidate alla voce di Nicola Cavallari, a dare risposta a queste e ad altre domande in un percorso che si snoderà tra le sale del Museo martedì 12 ottobre alle ore 18.

Dunque, non una canonica visita guidata ma un’occasione per scoprire la Galleria attraverso gli occhi di chi l’ha creata e donata a Piacenza, ripercorrendo il senso di una vicenda dove amore per l’arte e per la propria città si intrecciano strettamente. Insieme a Nicola Cavallari, anche la direttrice Lucia Pini condurrà questo particolarissimo itinerario, che celebra l’importante anniversario della Galleria e ne ricorda il fondatore, mentre l’architetto Benito Dodi evocherà la figura di Giulio Ulisse Arata e il suo fondamentale ruolo nella nascita della Ricci Oddi.

Il  progetto nasce in collaborazione con Teatro Gioco Vita.

Saranno le parole più sincere ed emozionate di Giuseppe Ricci Oddi, tratte dal suo diario e lette dall’attore, ad accompagnare il pubblico verso una nuova visione delle opere custodite in Galleria. Emergeranno il lato intimo del mecenate, la sua visione dell’arte più spontanea e sempre capace di stupire, senza dimenticare le sue passioni ma anche le sue avversioni.

Attraversando la Galleria e soffermandosi in alcune sale, ascoltando le parole del diario, i partecipanti osserveranno con occhi nuovi le opere acquisite dal collezionista per la propria raccolta, scoprendo allo stesso tempo il Ricci Oddi più autentico. Guidati dalle sue parole, ripercorreranno in breve alcuni momenti salienti come la nascita e lo sviluppo della collezione, il rapporto di Ricci Oddi con gli artisti, le questioni più pratiche relative alla creazione della Galleria.

Una passeggiata tra le opere d’arte che è soprattutto un incontro ravvicinato con Giuseppe Ricci Oddi, l’uomo generoso e schivo, l’amante dell’arte il cui sogno era vedere le sale della sua pinacoteca frequentate da visitatori provenienti da tutta Italia, ma soprattutto dai piacentini.

La visita, in linea con quanto promosso dall’Amministrazione Comunale per celebrare i novant’anni della Galleria Ricci Oddi, è gratuita per tutti i residenti di Piacenza.

I posti sono limitati: per partecipare è necessario prenotare a: prenotazioni@riccioddi.it ed essere in possesso del green pass.
In caso di esubero di prenotazioni potrà essere programmato un secondo percorso alle ore 19.

Martedì 12 ottobre, ore 18. Galleria Ricci Oddi, via San Siro 13, Piacenza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricci Oddi, novant'anni di passeggiate con l'arte

IlPiacenza è in caricamento