menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Persone con disabilità, come promuovere l'emancipazione abitativa

"Fare casa non a caso” è il titolo di un ciclo di quattro incontri per promuovere l’emancipazione abitativa di persone adulte con disabilità. Primo appuntamento venerdì 4 ottobre dalle 10 alle 12.30 presso la Caritas in via Giordani

"Fare casa non a caso” è il titolo di un ciclo di quattro incontri, promosso dalla Fondazione Pia Pozzoli – Dopo di Noi e Anffas, per promuovere l’emancipazione abitativa di persone adulte con disabilità.

Gli incontri saranno incentrati in particolare sulle prospettive e strumenti di co-progettazione per promuovere l’emancipazione familiare e abitativa delle persone adulte con disabilità alla luce del dettato normativo della Legge 112/2016.

Relatore dei quattro appuntamenti sarà Marco Bollani di Anffas (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale). Le date sobo il 4 e 18 ottobre, il 15 e 29 novembre presso il centro Il Samaritano, in via Giordani 14, dalle 10 alle 12 e 30.

Il 4 ottobre si parlerà di “Perché no? Dai servizi residenziali alla vita a casa mia…”; verrà fatto il punto rispetto allo scenario applicativo della Legge 112 nei 3 distretti di Piacenza.

Il 18 ottobre verrà invece affrontato il tema “Sì ma come? Oltre la sperimentazione …”; illustrazione delle prospettive e degli strumenti di consolidamento dei progetti di vita Dopo di noi.

Il 15 novembre sarà la volta di “Chi può fare cosa? Co-progettazione pubblico-privato”; illustrazione di un processo di infrastrutturazione sociale per l’applicazione della Legge 112 realizzatosi in provincia di Pavia.

Si chiude il 29 novembre con “Fare Casa … non a caso … Progetti di vita e qualità della vita”; Come supportare le persone con disabilità adulta nella costruzione di un progetto di vita per emanciparsi dai genitori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lavoro domestico, 500 domande per sanatoria da Cgil e Cisl: «Stallo di mesi per iter rigido, a rimetterci sono le più fragili»

Attualità

La partenza del Giro entusiasma piazza Cavalli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento