Piacenza Jazz Fest, "Il Jazz al Centro"

Al via domenica 14 febbraio la rassegna "Jazz al Centro - aperitivo swing", una serie di quattro concerti domenicali all'interno del Centro Commerciale Gotico

Il Jazz al Centro è una rassegna nell'ambito del Piacenza Jazz Fest composta da quattro concerti domenicali in orario da happy hour presso il Centro Commerciale “Gotico”, sulla via Emilia Parmense. Per quattro domeniche nella “Piazza del Gusto” alle ore 17:30, all’interno della galleria del centro commerciale, si potranno ascoltare appuntamenti jazzistici di carattere popolare e di facile fruizione. In occasione di questi appuntamenti la direzione del Centro offrirà l’aperitivo a tutti gli intervenuti.

Domenica 14 febbraio 2016
LARGE STREET BAND

Emanuele Campigli, Damiano Quagli, Leonardo Dianori e Luciano Fiorello (tromba), Alessandro Deiana, Francesco Papiani e Marco Pomponio (sax tenore), Antonio Posarelli e Leonardo Victorion (sax baritono), Andrea Soldani (trombone), Nico Fioravanti (sousaphone), Giacomo Iommi, Mirko Latino, Marco Campagna, Michele Lovito e Marcello Lombardo (percussioni)

Amatissima dal pubblico che si scatena al ritmo incalzante della loro musica, la Large Street Band è un marching band che fa qualcosa come oltre 70 concerti all'anno, girando incessantemente l’Italia in lungo e in largo e grazie alla carica sonora, all’immediatezza della proposta e alla grande comunicatività, riesce a riscuotere un successo inaspettato nelle più svariate situazioni.

Al di là dell'aspetto folkloristico, l'obiettivo è quello di rivitalizzare una certa tipologia di musica, avvicinando chiunque a un tipo di repertorio solitamente riservato ad appassionati e addetti ai lavori.

Domenica 21 febbraio 2016
CARLO BAGNOLI & THE JAZZ QUINTET
Carlo Bagnoli
(sax baritono)
Alfredo Ferrario (clarinetto)
Sandro Gibellini (chitarra)
Roberto Piccolo (contrabbasso)
Massimo Caracca (batteria)
Un quintetto di ruggenti leoni dello Swing targato Milano, musicisti di grande professionalità e notorietà che si ispirano all’era più graffiante che questo genere abbia mai avuto, quella dell’immediato dopoguerra, con l’arrivo degli americani e della loro festosa musica da ballare. Daranno l’occasione per ascoltare un repertorio scelto con cura tra i brani più rappresentativi dei grandi compositori del passato.

Domenica 6 marzo 2016
ARCHIMIA QUARTET
Serafino Tedesi
(violino)
Paolo Costanzo (violino)
Matteo Del Soldà (viola)
Andrea Anzalone (violoncello)
Il Quartetto Archimia nasce dall’idea di quattro musicisti di formazione classica, provenienti dai conservatori di Milano e Piacenza, che hanno in comune il desiderio di esplorare nuove sonorità e possibilità acustiche. L’intento del gruppo è quello di affrontare diverse dimensioni musicali e strumentali, unendo la disciplina classica all’estro della musica Pop e Jazz. Al loro attivo hanno due album, “Tacchino Latino” e “ No limits string quartet“.

Domenica 13 marzo 2016
PABLO CORRADINI TANGO QUINTET
Pablo Corradini
(bandoneon)
Luca di Giammarco (sax contralto)
Alessandro Menichelli (pianoforte)
Edoardo Petracci (contrabbasso)
Luca Cingolani (batteria)
Il Tango c’è ma è solo un punto di partenza, quasi un pretesto per aprire e percorrere altre strade: si andrà a miscelare con grande armonia con il Jazz, con i ritmi folkloristici argentini, musiche europee, ritmi latini che hanno influenzato la formazione dei suoi musicisti insieme ad una sensibilità che è attuale e parla nel presente.

Verranno presentati nel corso del concerto molti dei brani tratti dalla recente incisione del quintetto, si tratta di un disco autoprodotto, libero e luminoso dal titolo “Betango”. L’album è composto da un repertorio originale in cui si alternano brani caratterizzati da momenti melodici e armoniosi, ma anche di spunti vivaci ed energici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento