Teatro Gioia, "I miti: gli dei, gli eroi e...noi"

“I MITI: GLI DEI, GLI EROI E… NOI” il titolo della lettura scenica esito del persorso laboratoriale: appuntamento sabato 14 aprile alle ore 20.30 al Teatro Gioia di Piacenza nell’ambito della rassegna Pre/Visioni proposta da Teatro Gioco Vita e Associazione Amici del Teatro Gioco Vita con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano  e dedicata ai giovani artisti delle scuole di teatro, ai laboratori e alle azioni teatrali. Si tratta di una sezione del cartellone Altri Percorsi della Stagione di Prosa “Tre per Te” del Teatro Municipale, proposta da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, con Crédit Agricole - Cariparma main sponsor di Fondazione Teatri.

“I miti: gli dei, gli eroi e… noi” è una creazione collettiva della classe, con la supervisione artistica di Nicola Cavallari. In scena Luca Belloni, Victor Anuar Borchieri, Gianmarco Gambazza, Lorenzo Giancani, Rebecca Gionelli, Emma Maiocchi, Anna Marchesi, Martina Mazzari, Guido Pagani, Gaia Parmigiani, Davide Passera, Laura Politi, Andrea Pollastri, Bianca Pradelli, Paolo Maria Rosa, Martino Rossi, Sebastiano Rossi, Alberto Scattaretico, Caterina Signaroldi, Sofia Tiberino, Giuseppe Vitale. Staff tecnico con Alessandro Gelmini (luci) e Davide Giacobbi (macchinista).

L’iniziativa del laboratorio è stata resa possibile grazie alla collaborazione della Dirigente del Liceo “Respighi” Simona Favari, della professoressa Emanuela Sindaco e di tutti gli insegnanti della classe 1B.

C’era una volta... - Un re! - diranno subito i miei piccoli lettori. No, questa volta siamo “Illo tempore”, nel lontanissimo tempo degli dei e degli eroi, e non comincia una fiaba, ma un Mythos: parola, discorso, racconto che, ancora oggi, come “allora”, è in grado di catalizzare l’attenzione di chi ascolta. I miti sono la storia di tutte le storie, ci appartengono perché, superando il tempo e lo spazio, ci raccontano di dei, di eroi e... di noi. Noi che non siamo né dei né semidei, ma pratichiamo il “culto pagano” di noi stessi con i nostri iconografici selfie, le nostre autorevoli prediche da social e il nostro Olimpo in cui viviamo nella completa autoreferenzialità, lontani dalla realtà. Ma non temete, ancora una volta l’insegnamento degli antichi ci verrà in soccorso. Così, durante questa divertente lettura scenica, assisteremo ad una carrellata di miti che ci riveleranno l’ordine profondo che regola la vita e la morte, le vittorie e le sconfitte, tutto ciò che è accaduto e che accadrà, il Mac e il pc. Forse i ragazzi non riusciranno a spiegare la realtà con le sue contraddizioni, a dare un senso allo scorrere del tempo e a pervenire alla conoscenza superiore di noi, ma sicuramente grazie a questa lettura scenica potremo uscire da teatro consapevoli che è un eterno bisogno dell’uomo ricordare e narrare storie, ancor meglio se accompagnate da coinvolgenti risate. E allora “C’era una volta”, ... anzi no... “Illo tempore”...

Il laboratorio teatrale intensivo con la classe 1B è solo una delle varie iniziative frutto della collaborazione tra Liceo “Respighi” e Teatro Gioco Vita in questa stagione teatrale 2017/2018. Oltre all’impegnativo progetto su “Veleia amor mi” al festival nazionale del teatro scolastico di Cesena e a varie iniziative collegate alla visione di spettacoli della Stagione di Prosa (incontri, lezioni, approfondimenti), è in programma un altro laboratorio teatrale intensivo condotto da Nicola Cavallari, che vedrà impegnata la classe 1L. Anche questo percorso vedrà un esito finale aperto al pubblico, sempre nell’ambito del cartellone Pre/Visioni. Tutte queste attività laboratoriali e di educazione al teatro sono inserite nel programma “InFormazione Teatrale” che l’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita promuove con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Massimo Ranieri in "Sogno e son desto" al Politeama

    • 11 dicembre 2020
    • Teatro Politeama

I più visti

  • Appennino Festival 2020, chiusura a Ferriere

    • Gratis
    • 8 dicembre 2020
    • Chiesa di San Giovanni Battista
  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Il Germoglio, inaugurato il Villaggio di Natale

    • Gratis
    • dal 7 novembre al 25 dicembre 2020
    • Il Germoglio Onlus
  • Massimo Ranieri in "Sogno e son desto" al Politeama

    • 11 dicembre 2020
    • Teatro Politeama
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento