A Ferriere tornano i Cori nella Nebbia

Quarta edizione della rassegna itinerante "Cori nella Nebbia" organizzata dal Coro CAI Piacenza in collaborazione con il Comune di Ferriere. Sabato 15 ottobre alle 21.15 a Ferriere, nella Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista, tre formazioni corali in concerto

Un'immagine del Coro CAI

Si svolgerà sabato 15 ottobre presso la Chiesa Parrocchiale S.Giovanni Battista di Ferriere la rassegna itinerante “Cori nella nebbia”, organizzata dal Coro CAI Piacenza in collaborazione con il Comune di Ferriere. La rassegna, giunta quest’anno alla quarta edizione, ha lo scopo di portare nei paesi della provincia il canto corale fortemente legato ai valori ed alle tradizioni locali, ancora fortemente presenti soprattutto nelle alte valli piacentine.

Cultura, storia e tradizione si mescoleranno in questa serata che vedrà l’esibizione di tre corali differenti per natura e composizione, ma unite dalla grande passione per il canto. L’apertura della serata vedrà l’esibizione del Gruppo spontaneo “Eco di Valle” di Farini, coro formato da ragazzi dell’alta Valnure, a cui va il merito di divulgare gli innumerevoli canti delle nostre zone, contribuendo così a non cancellare dalla memoria storie e tradizioni della nostra terra.

Si esibirà poi il coro CAI Piacenza, formato da elementi di grande esperienza in campo corale. Il gruppo, diretto dal maestro Corrado Capellini, si è contraddistinto in questi anni, oltre per le qualità canore, anche per l’organizzazione di eventi volti a portare a conoscenza del pubblico canti e storie di rara intensità. Il Coro CAI si è avvalso anche della collaborazione di associazioni non corali, al fine di dare vita a veri e propri spettacoli, con l’obiettivo di togliere quell’ingessatura che troppo spesso caratterizza il mondo del canto popolare.

I continui riconoscimenti che la compagine piacentina può vantare le sono valsi gli inviti ad esibirsi a tantissimi concerti in varie parti d’Italia; dopo sette anni di “storia” il coro Cai ha già nel proprio curriculum applauditissime esibizioni in varie regioni del nord e centro Italia, comprese quelle considerate cardine della musica corale tradizionale. Memorabile il concerto tenuto quest’anno dalla compagine piacentina con i Crodaioli diretti dal maestro De Marzi, icona del canto tradizionale.

Chiuderà la serata la Corale “Santa Maria in Viminatu”, che ha sede a Patrignone, paesino di poche anime situato sulle incantevoli colline dell’entroterra ascolano; il gruppo marchigiano, nato negli anni ’80 nell’omonima Parrocchia, è attualmente diretto dal maestro Marco Fazi, che da fine 1995 ne ha riorganizzato l’organico ed il repertorio, con l’introduzione dello studio dei canti popolari.

Tre cori giovani e di qualità, a dimostrazione che il canto corale è più che mai vivo e che, con le sue emozioni, è in grado di coinvolgere persone di ogni età.

La serata avrà inizio alle 21.15 con ingresso a offerta libera.

ferriere-9

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento