Rustigazzo: grande successo per il Carnevale

​È stato un successo, attestato dai numeri e dal clima di festa, il carnevale ambrosiano che dopo 26 anni è tornato a Rustigazzo lo scorso fine settimana

Un momento del Carnevale

È stato un successo, attestato dai numeri e dal clima di festa, il carnevale ambrosiano che dopo 26 anni è tornato a Rustigazzo lo scorso fine settimana. Nella piazza e per le vie del paese dell’alta Val Chero si sono infatti trovati numerosi carri allegorici e diverse centinaia di persone in maschera accolte dalla cornice di commercianti e parrocchia tutti allestiti a festa.

Presente all’iniziativa, alla cui realizzazione ha contribuito direttamente, il Sindaco di Lugagnano Jonathan Papamarenghi assieme ad una delegazione dell’Amministrazione Comunale: “oltre ogni migliore aspettativa un risultato così importante –sottolinea Papamarenghi- e non solo per la presenza di tanto pubblico, bensì per il positivissimo coinvolgimento delle realtà di attive a Rustigazzo, dal Gruppo Parrocchiale ai nostri commercianti”.

Ad aprire la sfilata, articolata su un tracciato che ha abbracciato tutto il paese, “Missione Pollo ‘16”, da Rustigazzo, seguito da “l’Urchestra ad Carpanè”, la simpaticissima barca di “Braccio di Ferro ed Olivia”, “A Ciuk Team”, parodia della nota serie televisiva A Team, la divertentissima “Scola d’Obal”, il carro de “Il pranzo è servito” seguito da “Fiabilandia”, direttamente da Carpaneto ed, a chiudere, il Gruppo di Harry Potter da Gropparello. Sul podio, incoronati da una selezionatissima giuria in maschera, il carro “Fiabilandia” del Harley’s Bar di Carpaneto, primo classificato; da Monte di Veleia “Il Pranzo è servito”, pari merito con “La Scola d’Obal”, seguiti da “A Ciuk Team – I Profughi”. Un riconoscimento enogastronomico tutto locale, offerto dagli sponsor che hanno permesso all’iniziativa di concretizzarsi, è stato il grazie che gli organizzatori hanno voluto far avere a tutti i gruppi partecipanti.

Particolarmente sentito da tutti i presenti il pregnante saluto rivolto dal Reverendo Parroco di Rustigazzo Don Germano Gregori, che ha invitato ad andare oltre il solo aspetto goliardico della festa ringraziando il Signore che ha permesso di passare una pomeriggio in armonia ed aggregazione. L’arrivederci alla prossima edizione è partito dagli organizzatori dell’iniziativa rappresentati dal gruppo di genitori ed amici di Rustigazzo “Quelli dell’Arca”. Al termine del pomeriggio una delegazione dell’organizzazione assieme all’Amministrazione Comunale hanno fatto una visita festante a tutti i commercianti del paese, che economicamente e con l’impegno diretto hanno permesso la realizzazione dell’evento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento