Sabato 6 maggio al Milestone due progetti originali

Doppio concerto intenso e coinvolgente al Milestone per il penultimo appuntamento dell'undicesima stagione. Donatello D'Attoma e Daniela Spalletta con "Shemà" e "We Live Here" con il Lorenzo De Finti Quartet

Daniela Spalletta e Donatello D’Attoma

Al Milestone di via Emilia Parmense 27, sabato 6 maggio 2017 eccezionale doppio concerto: Donatello D’Attoma al pianoforte con la vocalist Daniela Spalletta presenta il suo progetto Shemà, titolo del suo ultimo CD, che fa parte di un tour di dieci date italiane inserite nel programma "SILLUMINA, COPIA PRIVATA PER I GIOVANI, PER LA CULTURA" grazie al contributo della SIAE e del MiBACT; subito dopo “We Live Here” con il Lorenzo De Finti Quartet, composto dal leader al pianoforte, Gendrikson Mena alla tromba e flicorno, Stefano Dall’Ora al contrabbasso e Marco Castiglioni alla batteria.

Il locale aprirà alle ore 21:00; l’ingresso è gratuito, ma rivolto ai soci Piacenza Jazz Club e Anspi. La tessera, valida anche per la prossima stagione, fino al 31 dicembre, è sottoscrivibile all’ingresso e ha un costo di € 20 (€ 6 per gli Under 30).

Dopo la pubblicazione di due dischi a suo nome, un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, Donatello D’Attoma giunge all’appuntamento annunciato con l’uscita del suo terzo disco misurandosi con una delle personalità musicali più influenti e rivoluzionarie della storia del jazz internazionale: Charles Mingus. Dopo avergli dedicato una pubblicazione e diversi scritti, l’artista pugliese, già finalista anni fa al Concorso Bettinardi, sente il desiderio di confrontarsi più da vicino con la sua musica a volte di impenetrabile oscurità e profondità - come in Freedom e Weird Nightmare - ma anche pervasa di un’irrequietezza e di un cinismo disarmante. Un disco in cui trovano spazio anche brani originali composti dall’autore - Shemà - e da una delle voci italiane più apprezzate del momento, Daniela Spalletta: suo il brano “Open Heart” come anche il vocalese realizzato sull’assolo di pianoforte di Good Bye Pork Pie Hat. Una collaborazione tra i due artisti nata proprio negli studi della label romana Alfa Music per merito del fondatore Fabrizio Salvatore.

Il concerto di sabato sera proseguirà con le composizioni di Lorenzo De Finti e Stefano Dall’Ora dal progetto “We Live Here”, una suite che può essere definita come la ricerca di una nuova avventura musicale, diversa, acustica, ricca di spazi, la ricerca del suono adatto a descriverla: così è nata la composizione e la registrazione dell’omonimo CD, ultimo lavoro discografico a nome del pianista svizzero (ma milanese d’adozione) Lorenzo De Finti. Uno spazio musicale che, partito per avvicinarsi alle modalità della musica da camera contemporanea, ha portato la sua parabola creativa verso ciò che è stato definito “Jazz allo stato puro”. Cinque brani, uniti tra loro da introduzioni pianistiche che ne riecheggiano i temi, si susseguono senza soluzione di continuità, portando l'ascoltatore in un mondo sonoro originale ed emotivamente coinvolgente.

I musicisti che accompagnano De Finti in questo percorso hanno fatto propria l’anima del progetto, la cui genesi è avvenuta nell’atmosfera perfetta dello “Studio 2” della Radio Svizzera Italiana di Lugano. Tutto ciò ha contribuito a creare un meraviglioso momento di comunicazione, interscambio e interazione, che ha portato ad un ottimo risultato finale. Uscito per l’etichetta norvegese “Losen Records”, la suite sta riscontrando consensi in pubblico e critica in tutta Europa.

Sabato prossimo, 13 maggio, il Milestone saluterà il pubblico piacentino con un finale di stagione all’insegna della festa, grazie al trio gipsy “Accordi Disaccordi” e ad un piccolo buffet offerto a tutti gli intervenuti. L’arrivederci è certamente per la dodicesima stagione, che avrà inizio sabato 7 ottobre, ma ancor prima per l’imminente rassegna “Summertime in Jazz”, alla sua quarta edizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento