A Guardamiglio la Sagra della Polenta fa il bis

Dopo il successo riscontrato durante lo scorso weekend, da venerdì 27 a domenica 29 settembre ritorna a Guardamiglio la 20esima edizione della Sagra della Polenta by AdP

La Sagra della Polenta - quest'anno in programma a Guardamiglio presso il Piazzale degli Impianti Sportivi  è tornata ad animare con la sua 20esima edizione il Basso Lodigiano per due fine settimana consecutivi. Dopo il successo e la grande affluenza di pubblico registrata lo scorso weekend, da venerdì 27 a domenica 29 settembre si rinnova l'appuntamento con la popolare Sagra, .

Organizzata dall’Associazione Amici del Presepe, la Sagra della Polenta è nata a Corno Giovine, piccolo comune in provincia di Lodi dove è stata organizzata la prima edizione. A partire da quella festa di paese si è sviluppato nel corso degli anni un evento sempre più strutturato e partecipato volto alla promozione della cultura dei cibi di un tempo. Protagonista assoluta è la Polenta di Storo realizzata con la famosa farina gialla di Storo, uno dei prodotti tipici più conosciuti del Trentino.

Sono proprio i polenter di Storo che dal Trentino sono arrivati fino a Guardamiglio per preparare la polenta come si faceva una volta, cuocendola in paioli rigorosamente di rame. Impareggiabile la vera ricetta trentina della polenta carbonera, realizzata con la farina gialla di Storo, il formaggio stagionato e il salamino fresco, ma saranno tanti gli abbinamenti proposti con la polenta di Storo.

menu-5
Le cucine saranno aperte il venerdì e sabato dalle 19.30, la domenica dalle 12.30 a pranzo e dalle 19.30 per la cena. Non mancheranno le serate danzanti con musica live delle migliori Orchestre.

Per tutte le informazioni e la prenotazione dei tavoli è possibile contattare il numero 331 1182731.

polenta1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento