Salt'in Banco, al via la 41esima edizione

Il teatro a Piacenza non rinuncia a confrontarsi con il mondo delle giovani generazioni nell’inedita condizione di vita scolastica che caratterizzerà il 2020/2021, per dare un suo contributo al ritorno dei ragazzi a una nuova possibile “normalità”. E così Teatro Gioco Vita propone la Rassegna di Teatro Scuola “Salt’in Banco”, alla sua 41° edizione..

Tre sono le sezioni proposte nella Stagione 2020/2021:

  • SALT’IN BANCO in teatro
  • SALT’IN BANCO a scuola
  • SALT’IN BANCO laboratori, incontri e progetti formativi.

SALT’IN BANCO in teatro

Tra novembre e dicembre una carrellata delle creazioni di Teatro Gioco Vita al Teatro Filodrammatici: “Annibale” memorie di un elefante (9, 10 e 11 novembre, per bambini da 6 a 11 anni), la nuova produzione “Sonia e Alfredo” un posto dove stare dall’opera di Catherine Pineur, regia e scene di Fabrizio Montecchi (16, 17 e 18 novembre, da 4 a 8 anni), “Moun” portata dalla schiuma e dalle onde (23, 24 e 25 novembre, da 5 a 10 anni), “Io e Niente” dal niente si può fare tutto (30 novembre, 1 e 2 dicembre, per bambini dai 5 ai 10 anni), “Il più furbo” disavventure di un incorreggibile lupo (9, 10 e 11 dicembre, da 3 a 7 anni), “Il burbero Scrooge” lettura/spettacolo da Charles Dickens (14, 15 e 16 dicembre, per le scuole primarie), “Natale in giallo” lettura/spettacolo da classici del giallo d’autore (14, 15 e 16 dicembre, per le scuole secondarie di 1° grado).

I posti saranno ovviamente limitati e gli spettacoli si svolgeranno nel rispetto delle prescrizioni in termini di distanziamento e misure di sicurezza.

Due particolari progetti artistici caratterizzano questo periodo. Uno fa capo alla compagnia di ombre, “Figure di Figure”: un progetto dal libro illustrato al teatro che si articolerà tra spettacoli, letture, giochi corporei, animazioni, conferenze a partire dal mondo immaginario di Kitty Crowther, Mario Ramos, Rascal, Catherine Pineur. Un progetto che Teatro Gioco Vita propone alle scuole primarie e scuole dell’infanzia: interventi di lettura, giochi corporei, animazioni nelle scuole, spettacoli in teatro per piccoli gruppi. A questi si aggiungeranno fine settimana dedicati alle famiglie con spettacoli e laboratori a partire dall’opera di questi importanti autori e illustratori per l’infanzia.

Il secondo progetto fa capo a Nicola Cavallari ed è concepito come “Speciale dicembre” in collegamento al periodo del Natale: letture/spettacolo per le scuole primarie e secondarie di 1° grado in tema natalizio. In teatro e, per chi lo richiede, anche a scuola.

Le compagnie ospiti saranno calendarizzate nel 2021 e gli spettacoli sono principalmente quelli che erano programmati quest’anno dalla fine di febbraio in poi e che sono stati annullati per l’emergenza coronavirus. Potremo vedere “La storia di Pierino e il lupo” di Tib Teatro (per bambini da 4 a 10 anni); “Pescatori di stelle” del Teatro del Buratto (pubblico da 4 a 9 anni), “Pinocchio” di Accademia Perduta/Romagna Teatri (da 3 a 8 anni); “InRete” de La Baracca-Testoni Ragazzi (per ragazzi da 11 a 15 anni), (“Buono come il lupo” di Giallo Mare Minimal Teatro con I Sacchi di Sabbia (per le scuole primarie). L’Asina sull’Isola presenterà “Al Signor Rodari” con i disegni di Emanuele Luzzati (pubblico da 3 a 8 anni), riproposto in questa stagione per la concomitanza di due anniversari: nel 2020 il Centenario dalla nascita di Gianni Rodari e nel 2021 il Centenario dalla nascita di Luzzati. Per gli studenti delle scuole superiori tornano I Sacchi di Sabbia con uno spettacolo che per Piacenza è una novità: “Andromaca” da Euripide.

Sul fronte delle produzioni di Teatro Gioco Vita, nel 2021 vedremo “Ranocchio” dall’opera di Max Velthuijs (per i piccoli dei nidi e delle scuole dell’infanzia); la nuova creazione “Il piccolo Re dei Fiori” fiaba per musica, ombre e danza da Kveta Pacovska, una creazione di Valerio Longo e Fabrizio Montecchi coprodotta con il Balletto di Roma; “Circoluna” l’unico circoteatro d’ombre al mondo (per i nidi e le scuole dell’infanzia), “Il cielo degli orsi” dall’opera di Dolf Verroen e Wolf Erlbruch (da 3 a 8 anni). Rivedremo anche “Io e Niente”, “Moun”, “Il più furbo” e “Sonia e Alfredo”.  Tra i titoli in cartellone, altri particolari progetti produttivi che fanno capo a Teatro Gioco Vita: “Don Giovanni in carne e legno” da Molière con Tap Ensemble (per le scuole superiori); “Canto la storia dell’astuto Ulisse” con Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa e Compagnia del sole (per ragazzi dagli 8 ai 16 anni). Sarà riproposta la conferenza/spettacolo “Un rap contro il bullismo” con Michael Bernardoni, in arte MEiD (pubblico dai 10 anni in su). Gli spettacoli si terranno al Teatro Filodrammatici e al Teatro Gioia. Unico appuntamento al Teatro Municipale per le scuole secondarie di 1° grado e superiori con la produzione di Teatro Gioco Vita “L’uccello di fuoco”, fiaba per musica, ombre e danza da “L’oiseau de feu” di Igor Stravinsky e le figure di Enrico Baj (per tutti, da 10 anni). Alle scuole primarie, secondarie di primo grado e superiori è proposto da Teatro Gioco Vita anche un percorso animato nello Spazio Luzzati, a cura di Nicoletta Garioni e Agnese Meroni, con laboratorio finale.

SALT’IN BANCO a scuola

Una serie di letture animate, laboratori/spettacolo e lezioni/spettacolo che si possono tenere nelle classi, nelle scuole, in spazi non teatrali o all’aperto per uno o più gruppi. La proposta è nata per rispondere alle esigenze organizzative del mondo scolastico che riparte con l’attività didattica in presenza dopo i mesi della didattica a distanza dovuta all’emergenza coronavirus.

Teatro Gioco Vita è tra i fondatori dell’animazione teatrale, esperienza che lo ha portato a incontrare tra gli altri Mario Lodi, Gianni Rodari, Loris Malaguzzi, Bruno Munari, il Movimento di Cooperazione Educativa, Lele Luzzati.

«Nel proporre “SALT’IN BANCO a scuola” - spiega Diego Maj - in un certo senso ci sembra di ritornare alle nostre radici, quando uscivamo dai teatri per andare a incontrare i ragazzi nelle classi, per stabilire con loro un nuovo rapporto stimolando con l’uso dei più diversi linguaggi espressivi la loro fantasia e la loro creatività. A distanza di cinquant’anni, con modalità certamente diverse, riprendiamo quell’esperienza, con i suoi valori, il suo entusiasmo, il suo coraggio. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno, grandi e piccoli, per riprendere in mano la nostra vita - fatta anche di scuola e di teatro - dopo i mesi bui che abbiamo vissuto in questo 2020».

Tra le proposte, a cura di Nicola Cavallari una serie di letture/spettacolo: “Zuppa di sasso” e “Un topolino per amico” (per le scuole dell’infanzia); “Pazze fiabe” con i racconti “Zuppa di sasso” e “La grande fabbrica delle parole” (per i bambini da 5 a 7 anni); “Ulisse” (per ragazzi da 8 a 10 anni) e “Foresta, radice, labirinto” (per un pubblico da 8 a 11 anni), racconti animati liberamente ispirati rispettivamente a Piumini e Calvino;  “Una lepre con la faccia da bambina” sull’incidente di Seveso (per ragazzi da 11 a 14 anni), “Lella - Una ballata sul femminicidio” (per le scuole superiori). Una serie di lezioni/spettacolo saranno dedicate da Cavallari a Shakespeare (“William Shakespeare, la vita e le opere”) e Goldoni (“Carlo Goldoni, la vita e le opere”) per gli studenti delle superiori, a Omero (“Odissea”) per gli studenti delle secondarie di 1° grado e per il biennio delle superiori.

Nell’ambito del progetto “Figure di Figure” la compagnia di teatro d’ombre proporrà le “Incontri – la voce e la figura” e “Io e niente - la voce e la figura” letture e giochi ad alta voce a cura di Letizia Bravi/Valeria Barreca/Tiziano Ferrari per bambini dai 6 ai 10 anni e i laboratori/spettacolo di gioco corporeo “Oh! Ma sei…tu! - il corpo e la figura” e “Un mare che si muove - il corpo e la figura” a cura di Deniz Azhar Azari e Andrea Coppone per le scuole dell’infanzia e le primarie.

Per il progetto “Speciale dicembre” Nicola Cavallari presenterà le letture/spettacolo “Il burbero Scrooge” da Charles Dickens per le primarie e “Natale in giallo” da classici del giallo d’autore per le secondarie di 1° grado.

Altri progetti sono curati da MEID / Michael Bernardoni (“Un rap contro il bullismo” per ragazzi da 10 anni) e dal gruppo teatrale InOmbra (“La famosa invasione degli orsi in Sicilia” per bambini da 8 a 10 anni).

Nello svolgimento di tutte queste attività ovviamente gli operatori di Teatro Gioco Vita si atterranno scrupolosamente a tutte le prescrizioni in termini di distanziamento e misure di sicurezza e al rispetto dei protocolli delle singole scuole.

SALT’IN BANCO laboratori, incontri e progetti formativi

Articolata è la proposta di laboratori e percorsi di formazione, perché “Salt’in Banco”, com’è consuetudine, non si limita al cartellone di spettacoli e rappresentazioni teatrali. I percorsi, che fanno capo al progetto “InFormazione Teatrale”, sono proposti in collaborazione con l’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Alcuni laboratori sono progettati e realizzati dalla compagnia di teatro d’ombre di Teatro Gioco Vita e sono curati da Nicoletta Garioni e Agnese Meroni. Ci sono progetti di carattere intensivo: “Tutti i colori dell’ombra”, una giornata di laboratorio sull’ombra che può essere spesa su una sola classe o su più classi per tutta la durata dell’orario scolastico (per le scuole dell’infanzia e primarie); “Una giornata a teatro”, all’Officina delle Ombre con gli artisti di Teatro Gioco Vita (due i percorsi: “Piccoli incontri con l’ombra” per le scuole primarie e “Il mestiere del teatro” per le scuole secondarie di 1° grado e superiori). Nell’ambito del progetto “Figure di Figure” dal libro illustrato al teatro, la serie di laboratori “Figura di Figura” sull’animazione ed elaborazione visiva: “Dal niente si può fare tutto” e “Animiamo le figure” per le scuole dell’infanzia e primarie, “Figure di carta” per le primarie.

L’attore e regista Nicola Cavallari riproporrà il laboratorio teatrale intensivo “Tutti sul palco!”, una mattinata di giochi teatrali (per le scuole primarie e secondarie di 1° grado) e il progetto “A teatro, ragazzi!”, un percorso alla scoperta del teatro “dietro le quinte” (per le scuole primarie). Lavorerà poi con alcune classi di scuola superiore o gruppi di studenti con le quali realizzerà altrettanti laboratori di teatro, con esiti finali aperti al pubblico

Tra gli altri progetti proposti alle scuole, ricordiamo: “Conoscere il teatro”, incontri di introduzione ai linguaggi della scena (articolati in tre sezioni: “Il gioco del teatro”  per le scuole primarie e secondarie di primo grado, “Scoprire il teatro”, secondo livello per le scuole primarie e secondarie di primo grado e “L’arte del teatro” per le scuole superiori); “Tutti a teatro”, incontri di presentazione sui contenuti della Stagione di Prosa e incontri propedeutici o di approfondimento sugli spettacoli della Stagione di Prosa  (scuole superiori); “Teatrando”, incontri propedeutici o di approfondimento sugli spettacoli della Rassegna di Teatro Scuola “Salt’in Banco” (per le scuole primarie e secondarie di 1° grado).  E ancora, “Lo spazio del teatro”, visita guidata ai luoghi di spettacolo a cura dell’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, e “SOS Teatro”, consulenze artistiche su progetti teatrali scolastici che potranno essere fornite, su richiesta dei docenti, da Nicola Cavallari e Nicoletta Garioni.

Saranno comunicati in un secondo tempo eventuali altri percorsi collegati alla visione di spettacoli della Stagione di Prosa del Teatro Municipale.

Anche nello svolgimento dei laboratori e degli incontri gli operatori di Teatro Gioco Vita si atterranno scrupolosamente a tutte le prescrizioni in termini di distanziamento e misure di sicurezza e al rispetto dei protocolli delle singole scuole.

Per tutte le attività di “Salt’in banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578, fax 0523.338428, e-mail scuola@teatrogiocovita.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Salt'in Banco, al via la 41esima edizione

    • dal 9 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • varie location, come da programma
  • Lirica al Teatro Municipale, "Aci, Galatea e Polifemo" - RAPPRESENTAZIONE SOSPESA

    • 31 ottobre 2020
    • Teatro Municipale
  • Sarmato, "Cabaret da favola"

    • Gratis
    • dal 14 al 15 novembre 2020
    • Portico degli Alpini

I più visti

  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Travo, Parco archelogico "Villaggio neolitico"

    • dal 15 agosto al 31 dicembre 2020
    • Parco Archeologico "Villaggio Neolitico"
  • Settimana Organistica Internazionale, ultimi due concerti solo in streaming

    • Gratis
    • dal 31 ottobre al 8 novembre 2020
    • on line
  • Galleria Biffi Arte, "Il nudo è morto. L'abito è il monaco" di Afran

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 7 novembre 2020
    • Galleria Biffi Arte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    IlPiacenza è in caricamento