Teatro Trieste Trentaquattro, "Sciopero" di e con Filippo Arcelloni

# SCIOPERO
di e con Filippo Arcelloni
Venerdì 6 e Sabato 7 dicembre ore 21.00 - Teatro Trieste Trentaquattro

Un vecchio attore scopre che all'improvviso che tutti i teatri italiani sono stati chiusi, che nessuna compagnia teatrali potrà essitere e che nessun tipo di forma d'arte legata al teatro potrà essere rappresentata sul suolo italiano.

Un nuovo ministro della cultura, in ossequio alle promesse fatte in campagna elettorale, applica alla lettera la direttiva politica che gli viene suggerita dal nuovo governo.

Così la sua strana professione arriva a specchiarsi e confrontarsi con la vita "vera", il quotidiano, a volte deriso, mai rispettato pienamente, sempre guardato con aria superiore.

Tutto ciò che sa fare, tuttti gli strumenti necessari per la sua professione, messi a confronto con il mondo reale non servono a nulla, sono inutili.

E allora l'ultima carta che rimane da giocare è SCIOPERO, parola vecchia e desueta, ridicola e banale nei tempi odierni e per le motivazioni, lo sciopero del Teatro.

Spettacolo semi serio e ironico, che vuole parlare del fallimento dell'individuo e del cambiamento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Più servizi per i cittadini: nuovo punto prelievi SSN al CDI di San Rocco al Porto

    • dal 12 aprile al 31 dicembre 2021
    • Centro Commerciale Belpò
  • Val Tidone Lentamente, “Di Vino. Geografia di un paesaggio intenso"

    • 9 maggio 2021
    • Val Tidone
  • La Madonna Sistina rivive a Piacenza

    • dal 29 maggio al 31 ottobre 2021
    • Complesso monastico di San Sisto
  • Galleria Ricci Oddi, Progetto Klimt

    • dal 27 aprile al 11 ottobre 2021
    • Galleria Ricci Oddi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento