Amici della Lirica, “Se potessi avere … un Basso al mese!”

Domenica 13 novembre 2016 alle ore 17,00 presso la Sede dell'Associazione, Teatro San Sepolcro in Cantone San Nazzaro 16, gli Amici della Lirica di Piacenza, in collaborazione con il Centro Musicale Tampa Lirica, presentano il primo appuntamento del ciclo “Se potessi avere … un Basso al mese!”.

Una serie di appuntamenti dedicati al registro vocale Basso, e al relativo ruolo all'interno del melodramma e delle Arie da Camera, fa seguito a “Se potessi avere … un Baritono al mese!” nell'intento di fornire gradualmente agli appassionati, e soprattutto ai neofiti, una panoramica delle differenze e dei punti chiave che delineano le caratteristiche dei diversi timbri.

Il primo Basso invitato a partecipare alla rassegna è Mattia Denti, piacentino, splendido “Zaccaria” in Nabucco nella passata Stagione Lirica del Teatro Municipale accanto a L. Nucci e A. Pirozzi, e che avremo modo di ascoltare nuovamente a Piacenza nella produzione de La Wally (febbraio 2017); ad accompagnarlo al pianoforte il Elio Scaravella.

Un programma vario che contemplerà famosissime Arie d'Opera tratte dal repertorio verdiano, belliniano, mozartiano e non solo, impreziosito dagli interventi musicali per solo pianoforte del M° E. Scaravella.

Si ricorda che l'ingresso è gratuito e aperto alla cittadinanza e che è possibile associarsi agli Amici della Lirica durante ogni evento, oppure il martedì dalle ore ore 17.00 alle ore 18.45 presso la Segreteria.

Si segnala inoltre l'importante appuntamento dedicato a Francesco Paolo Tosti nella ricorrenza dei cento anni dalla scomparsa (02 dicembre 1916) fissato per domenica 27 novembre 2016, alle ore 17 presso la sede dell'Associazione, organizzato da Amici della Lirica di Piacenza e Centro Musicale Tampa Lirica.

Un doveroso ringraziamento alla Banca di Piacenza che da sempre sostiene gli Amici della Lirica di Piacenza.

Curricula artistici

Mattia Denti - Basso

Basso, nato a Piacenza, ha studiato con Gabriella Ravazzi debuttando nel 2001 come Pistola in Falstaff al Laboratorio lirico Spazio Musica di Genova e perfezionandosi poi con i M° Vaglieri e Macripò. Ha inoltre preso parte a dei master class presieduti da Enzo Dara, Daniela Dessì e Fabio Armiliato.

Nel 2004 ha debuttato internazionalmente interpretando i ruoli del Barone di Trombonok nel Viaggio a Reims e di Lucio Silano nella Vestale di Mercadante al Wexford Opera Festival.

Ha debuttato poi presso l'Opèra de Nice nel Dottor Granvil in Traviata sotto la direzione di Marco Guidarini.

Nelle stagioni successive ha cantato presso il Comunale di Bologna in Traviata con la direzione del maestro Daniele Gatti. Ha preso poi parte al Peter Grimes nei Teatri di Modena, Reggio Emilia e Ferrara con la direzione di Alistar Dawes e la regia di Cesare Lievi.

Ancora presente in Traviata al Teatro Valli di Reggio Emilia; al Teatro Verdi di Trieste, dove ha cantato nel Mondo della Luna di Paisiello diretto da Bressan con la regia di Gino Landi. In una produzione di Carmen con la Fondazione Toscanini, sia a Vigoleno che in Teatro a Savona, con la regia di Beppe de Tomasi e la direzione del maestro Kovatchev. Ancora Traviata alla Fenice di Venezia, a Wiesbaden, a Pechino, ad Ascoli per la Fondazione Jesi e al Teatro alla Scala e poi l'Arlesiana al teatro Sociale di Mantova.

Ha debuttato con ottima critica i ruoli di Sparafucile in Rigoletto, Commendatore in Don Giovanni, Tom in un Ballo in maschera, Simone in Gianni Schicchi, Zio Bonzo in Madama Butterfly e Gran Sacerdote in Nabucco.

Ha cantato nella Traviata e in The Gambler al Teatro alla Scala con la direzione rispettivamente dei maestri Montanaro e Barenboim; Boris Goudonov al Teatro alla Fenice con la direzione del maestro Inbal, Semyon Kotko al Teatro Lirico di Cagliari, Un Ballo in maschera al Teatro Verdi di Salerno e ancora Traviata in tournée a Tokyo col Teatro Regio di Torino.

Nelle ultime stagioni ha nuovamente cantato Falstaff al Teatro Regio di Parma all'interno del Festival Verdi ed in concomitanza con la riapertura del Teatro Farnese (DVD); ha debuttato in Andrea Chenier con l'orchestra Verdi di Milano, Otello (Lodovico) al Teatro la Fenice di Venezia con la regia di Francesco Micheli e la direzione del maestro Chung (DVD), Gianni Schicchi (Betto) al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

Nella stagione 2012 ha preso parte alla produzione di Don Giovanni (come cover del Commendatore) andata in scena al Teatro alla Scala come apertura della stagione con la regia di Carsen e la direzione del maestro Barenboim.

Dal 2013 gli ultimi impegni sono stati un fortunato Nabucco (Zaccaria) al Teatro Lirico di Cagliari con la regia di Leo Muscato e la direzione del maestro Renzetti e a Parma con la regia di Daniele Abbado e la direzione dei maestri Palumbo e Ciampa; una lunga collaborazione con la Fenice di Venezia per numerose recite di Traviata (regia di Carsen). Ha cantato sempre con la Fenice in Giappone per una importante produzione di Otello poi ripresa anche al Palazzo Ducale ; della città di Venezia. È stato poi il Gran Inquisiteur de Lisbone nell'Africaine, sempre a Venezia, Traviata alla Staatsoper di Monaco di Baviera e Timur all'Opéra de Nice, dove è poi tornato la stagione seguente per una produzione di Traviata.

Nel 2015 veste nuovamente i panni di Zaccaria (Nabucco) presso la stagione estiva del teatro di Kiel e nuovamente Zaccaria al Pavarotti di Modena e Municipale di Piacenza al fianco di Nucci e Pirozzi, con strepitoso successo di pubblico e critica, in una produzione diretta dal maestro Sisillo con la regia di Stefano Monti.

Prossimamente vestirà nuovamente i panni di Zaccaria e prenderà parte alla produzione della Wally a Piacenza, Modena e Reggio Emilia, Attila alla Fenice di Venezia, Manon Lescaut a Catania e Lucia di Lammermoor in Fenice a Venezia.

Elio Scaravella - Pianoforte

Elio Scaravella si è diplomato in Pianoforte e Composizione al "Conservatorio Giuseppe" Verdi di Milano.

Ha svolto un'intensa attività di accompagnatore collaborando con nomi prestigiosi della musica lirica (Ghena Dimitrova, Fiorenza Cossotto, Gianni Raimondi, ecc.), nonché attività didattica presso l'Accademia Verdiana di Busseto (diretta dal m° Carlo Bergonzi) e presso la Fondazione T. Coscarelli di Bilbao.

È stato accompagnatore al Concorso nazionale voci verdiane di Busseto, al Concorso internazionale "Flaviano Labò" di Piacenza e al Concorso internazionale "Mario Basiola" di Cremona.

È docente di Lettura della partitura presso il Conservatorio "Giuseppe Nicolini" di Piacenza.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Paladino a Piacenza, in Piazza Cavalli fino al 28 febbraio 2021

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Piazza Cavalli
  • Il Centro Diagnostico Italiano arriva nel lodigiano: apre un poliambulatorio a San Rocco al Porto

    • 18 gennaio 2021
    • Centro Commerciale Belpò
  • Il contagio delle idee, “La vera storia del Klimt ritrovato”

    • Gratis
    • 22 gennaio 2021
    • Online Pagina Facebook Comune di Gossolengo
  • "La scrittura come enigma", riaperta la mostra di Giorgio Milani in Sant'Agostino

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Ex-Chiesa di Sant'Agostino
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento