rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Eventi

Sentiero del Tidone e Asd La Bosana a "caccia" di rifiuti: «Giornata da rifare»

Al mattino è stato ripulito il pezzo in corrispondenza degli abitati di Breno, Bilegno, Malpaga (in comune di Borgonovo) mentre nel pomeriggio è stato interessata la zona che si trova sotto il ponte di Pianello

Un'importante iniziativa si è svolta sabato scorso tra gli iscritti delle associazioni "Asd La Bosana" e il "Sentiero del Tidone" per la pulizia di alcuni tratti del sentiero. Al mattino è stato ripulito il pezzo in corrispondenza degli abitati di Breno, Bilegno, Malpaga (in comune di Borgonovo) mentre nel pomeriggio è stato interessata la zona che si trova sotto il ponte di Pianello. Numeroso e variegato il "raccolto": solo al mattino sono stati recuperati 3 furgoncini di materiale abbandonato che è stato portato alla discarica di Borgonovo Val Tidone: oltre ai classici rifiuti (cartacce, bottiglie) anche scarti di materiale edile e perfino biciclette, computer, stendini. E' stato ripulito un ammasso di legna e altri pezzi riconducibili ad un alloggio di fortuna. Anche a Pianello sono stati recuperati numerosi sacchi di immondizia e alcuni rifiuti ingombranti (pneumatici, gabbie metalliche).

Soddisfatta l'associazione Sentiero del Tidone: «Ringraziamo la società Asd La Bosana per aver promosso e soprattutto per averci coinvolto in questa bella iniziativa, capita spesso che i nostri iscritti e anche semplicemente chi cammina lungo il sentiero ci segnalano delle situazioni di degrado e noi ci attiviamo di conseguenza. Quando l'associazione La Bosana ci ha fatto questa proposta, abbiamo iniziato a contattare i nostri iscritti e abbiamo individuato i punti più sporchi. Abbiamo riscontrato che gli accessi di Bilegno e Malpaga facilitano coloro che devono "liberarsi" di oggetti, soprattutto quelli ingombranti, che non gli servono più, inoltre, sempre in queste zone, notiamo resti di bivacchi che si verificano soprattutto nel week end». «A Pianello - continua - invece, nella zona attualmente occupata dal distributore del latte e dell'acqua, alcune persone trovano più comodo gettare eventuali rifiuti direttamente nella zona sottostante, ovvero direttamente sul sentiero che così sembra sempre degradata. Visti i risultati ottenuti, stiamo già valutando di replicare questa iniziativa anche il prossimo anno, magari raddoppiandola (primavera e autunno) e, se possibile, coinvolgere anche le scuole e comunque farla diventare di dominio pubblico attraverso una specifica manifestazione. Consapevoli che queste azioni non risolvono il problema dell'inciviltà, speriamo che possano far riflettere chi abusa del territorio che lo circonda».

All'unisono il commento dell'associazione Asd La Bosana: «E' stata una giornata molto piacevole, educativa e produttiva. Siamo molto orgogliosi dei nostri soci che hanno aderito all'iniziativa lavorando con impegno e coinvolgimento. Alcuni di loro sono arrivati anche da lontano, altri hanno portato i propri figli e tutti insieme abbiamo donato un pò di tempo ad un progetto che ci sta a cuore. Percorriamo spesso a cavallo questo meraviglioso sentiero e poter contribuire al suo mantenimento lo consideriamo un piacere ed un dovere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentiero del Tidone e Asd La Bosana a "caccia" di rifiuti: «Giornata da rifare»

IlPiacenza è in caricamento