A Piacenza il 15 e 16 giugno gli Stati Generali della Ricerca

A Piacenza incontri aperti con i protagonisti della ricerca venerdì 15 e sabato 16 giugno a Palazzo Gotico e presso l'Auditorium Sant'Ilario. Si parlerà di trasformazione digitale, scienze della vita, energia, ambiente, agroalimentare e ricerca industriale

Il Sindaco Patrizia Barbieri e il vicesindaco Elena Baio

A Piacenza venerdì 15 e sabato 16 giugno 2018 avranno luogo gli Stati Generali della Ricerca, che la città ha il privilegio di ospitare a Palazzo Gotico e presso l'Auditorium Sant'Ilario, con l'intento di focalizzare il ruolo e il futuro della ricerca nel nostro Paese, nella nostra Regione, a Piacenza.

IL PROGRAMMA COMPLETO

L'evento intende essere occasione di incontro con il mondo universitario, con le imprese, con i cittadini per riflettere sullo stato della ricerca e su come le Università piacentine possono aiutarci a trasformare la conoscenza in capacità produttiva, sfruttando – anche – la posizione strategica di Piacenza.

«Già da mesi – ha dichiarato il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri - avevamo esternato la volontà di avere un evento importante sulla ricerca con un programma ricco nella nostra città. Il 15 e 16 giugno avremo così personaggi autorevoli e argomenti importanti. È il modo più efficace per far comprendere che Piacenza è all'avanguardia: questa Amministrazione intende investire al massimo sul futuro».

«Gli Stati Generali – ha aggiunto il vicesindaco Elena Baio - vogliono essere un incontro con il mondo universitario e con i professionisti. Le università devono aiutarci a promuovere la ricerca e anche lo sviluppo economico. L'innovazione tecnologica modificherà la vita di tutti noi nei prossimi anni. Le università ci hanno aiutato nello stilare il programma di questi due giorni».

Gli Stati Generali si apriranno con una sessione istituzionale di indirizzo, per poi passare all'analisi e all'approfondimento di cinque ambiti tematici: agroalimentare, ricerca industriale, energia ambiente, scienze della vita, trasformazione digitale. In aggiunta, sono previste due sessioni dedicate alle realtà territoriali per informare dei progetti di ricerca in corso a Piacenza e per capire se vi sono settori che richiedono interventi diversi da quelli in essere. 

Al dibattito sono dunque invitate tutte le forze politiche, sociali, culturali, tutte le categorie economiche e gli ordini professionali di Piacenza ed anche, naturalmente, tutti i cittadini. . 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento