Galleria Alberoni, Storia della Misericordia Alberoniana

"La Carità e San Lazzaro", di L.Richetti

In occasione del Giubileo della Misericordia, nell’ambito delle iniziative progettate per l’Anno Santo dalla rete dei musei piacentini, la Galleria Alberoni propone a tutti i visitatori e ai cittadini sabato 17 e domenica 18 settembre una due giorni decisamente originale intitolata la Storia della Misericordia alberoniana. Luoghi, persone, esperienze, racconti - Dare da mangiare agli affamati, dare da bere agli assetati,  vestire gli ignudi, alloggiare i pellegrini, visitare gli infermi, consolare gli afflitti.

L'evento vuole svelare i piccoli gesti e le grandi opere di misericordia realizzate, dal XVIII secolo fino ai giorni nostri, dal Collegio Alberoni e, prima del XVIII secolo, nel quartiere di San Lazzaro. proprio dove poi sarebbe sorto l’Istituto voluto dal Cardinale piacentino.

Si tratta di opere e iniziative davvero importanti a vantaggio della città di Piacenza, che sono poco presenti nella memoria comune, ma che lasciano ancora tracce evidenti, documenti e soprattutto architetture che ne custodiscono il ricordo, ne furono sede e che ci permettono oggi di svelarle in una narrazione speciale. - Due visite guidate speciali e un concerto.

La due giorni prevede una VISITA GUIDATA SPECIALE che si terrà sia sabato che domenica pomeriggio alle ore 16, (ingresso ridotto €. 4,50), animata da letture e proiezioni di immagini, dedicata alla narrazione delle grandi opere di misericordia che vennero realizzate dal Collegio Alberoni dal suo sorgere fino al secolo scorso e, a San Lazzaro, addirittura prima della costruzione dell’Istituto voluto dal cardinale Alberoni.

Le visite permetteranno di attraversare e visitare almeno parzialmente alcuni fabbricati che circondano il Collegio Alberoni quasi mai aperti al pubblico e che sorsero o vennero ingranditi e adattati proprio per divenire la sede di iniziative estremamente importanti per la città di Piacenza.

Maria Rosa Pezza, ricercatrice storica presso il Collegio Alberoni, condurrà infatti il pubblico alla scoperta di tre grandi opere di misericordia che hanno animato la vita di quattro grandi fabbricati tre dei quali ancora esistenti: la vicenda dell’antico ospedale di San Lazzaro (la cui attività fu precedente al Collegio e che si concluse proprio con la costruzione di quest’ultimo), la trasformazione del Collegio Alberoni in ospedale durante la prima guerra mondiale e la storia dei Pupilli della Patria il grande Istituto per gli orfani di guerra che sorse, durante la prima guerra mondiale, per iniziativa dell’Opera Pia Alberoni in ben tre fabbricati adiacenti il Collegio.

La visita guidata speciale prevede la visione di suggestive foto storiche dell’attività dei Pupilli della Patria, la visita ai fabbricati che ne ospitarono l’opera con la ricostruzione mediante le carte degli antichi progetti delle funzioni assegnate ai vari ambienti.

Saranno così visibili il fabbricato Portici prospiciente il Collegio, il fabbricato San Pio X, situato a poca distanza dalla Galleria Alberoni ed eretto nel 1916, l’antico fabbricato adiacente la Chiesa di San Lazzaro oggi destinato a oratorio.

.Gli itinerari guidati prevedono anche il passaggio in alcuni ambienti del Collegio Alberoni dove verrà narrata la trasfigurazione dell’Istituto alberoniano in ospedale durante la prima Guerra Mondiale, svelando quindi come nei secoli scorsi il Collegio Alberoni abbia dato concretezza ad alcune opere di misericordia quali dare da mangiare agli affamati, dare da bere agli assetati, vestire gli ignudi, alloggiare i pellegrini, visitare gli infermi, consolare gli afflitti

Ma non mancherà l’attenzione al presente.

Il percorso speciale di sabato prevede infatti una breve presentazione delle opere di misericordia in atto oggi nella città di Piacenza, a cura della CARITAS DIOCESANA.

DA LISZT A CHOPIN - Un concerto per pianoforte solista di Roberto Marchesi

La due giorni prevede anche, come momento conclusivo, un significativo concerto programmato per domenica 18 settembre alle ore 18.00 nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni.

Si tratta di un viaggio musicale per pianoforte solista, Da Liszt a Chopin, che avrà come protagonista il pianista emiliano Roberto Marchesi.

La performance musicale chiuderà la due giorni dedicata al Giubileo della Misericordia programmata per la ripresa della stagione di visite alla Galleria e al Collegio.

Piacenza nella rassegna “Musica intorno al fiume”

Il Concerto per pianoforte solista, che Roberto Marchesi terrà nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni, è ricompreso nel programma della XIV edizione della Rassegna concertistica Musica intorno al fiume, promossa dall’Associazione Culturale Giuseppe Serassi, con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che porta importanti esecuzioni musicali, concerti e altre iniziative culturali nei territori delle province di Reggio Emilia, Mantova, Cremona e Parma.

Con il concerto del pianista Marchesi nella Sala Arazzi in occasione delle iniziative programmate dalla Galleria Alberoni per il Giubileo della Misericordia, anche la città di Piacenza entra a fare parte di questa importante rassegna musicale.

LA MISERICORDIA TRA ARTE E STORIA

La due giorni dedicata alla storia della misericordia alberoniana mette al centro dell’attenzione un’opera poco conosciuta realizzata nel 1932 dall’importante artista piacentino Luciano Ricchetti. Si tratta della lunetta absidale della Chiesa di San Lazzaro con la raffigurazione della Carità e San Lazzaro.

La lunetta è delimitata da due grandi mensole inginocchiate al centro delle quali, sopra il tetto di un edificio, è raffigurato il gruppo della Carità (una donna che allatta un bambino), accanto a un povero Lazzaro al quale un bambino fa l’elemosina. La scena è sovrastata da un cartiglio con la scritta DEUS CARITAS EST, portato dal vento e sostenuto da due angeli.

La bella opera deriva certamente dal progetto iconografico concepito per la Chiesa dal Superiore del Collegio Alberoni, Alcide Marina.

Al tempo della sua realizzazione piacque in città, ma suscitò anche scalpore negli spiriti più tradizionalisti. L’ottima riuscita della decorazione indusse a incaricare Ricchetti anche delle decorazioni perla Chiesa di Santa Teresa in città.

La lunetta con il gruppo della Carità sarà mostrata nel corso delle visite guidate speciali e diventa l’immagine guida della due giorni dedicata al tema giubilare della Misericordia.

RIAPERTURA GALLERIA ALBERONI

Domenica 18 settembre 2016, giorno di ripresa delle visite domenicali dopo la pausa estiva, oltre al programma della due giorni dedicata alla Misericordia alberoniana, si terrà regolarmente anche la visita guidata ordinaria alla Galleria e al Collegio delle ore 16.

La Galleria sarà visitabile liberamente dalle ore 15.30 alle ore 18. Sia la visita guidata alla Galleria e al Collegio che la visita libera alla sola Galleria sono a ingresso ridotto.

Visita libera alla Galleria ore 15.30 – 18
Domenica 18 settembre 2016 - ingresso ridotto €. 3,50

Visita guidata ordinaria alla Galleria e al Collegio, ore 16
Domenica 18 settembre2016 Ingresso ridotto €. 4,50

A partire pertanto da domenica 18 settembre 2016 e fino all’ultima domenica di giugno 2017 la Galleria sarà nuovamente aperta tutte le domeniche dalle ore 15.30 alle ore 18. I visitatori potranno liberamente visitare le collezioni custodite al suo interno e precisamente la strepitosa serie di 18 arazzi fiamminghi, la pinacoteca alberoniana sovrastante, le sale dedicate ai paramenti sacri, la sezione di crocifissi e sculture.

Alle ore 16 di ogni domenica si terrà una visita guidata che condurrà il pubblico non solo attraverso le collezioni esposte in Galleria, ma anche alla scoperta dei tesori artistici e scientifici custoditi in Collegio: l’Ecce Homo di Antonello da Messina e i dipinti più delicati esposti nell’appartamento del cardinale (fra i quali capolavori di Guido Reni, Luca Giordano, Jan Provost,), la biblioteca monumentale, il museo degli strumenti scientifici, l’aula di fisica, la sezione zoologica, gli osservatori scientifici.

Apertura per singoli visitatori su appuntamento

Per i singoli visitatori o gruppi di poche unità di persone che avessero necessità e interesse a visitare il Collegio e la Galleria in giorni differenti dalla domenica, è prevista una apertura su appuntamento con un percorso accompagnato di circa un’ora alla scoperta delle eccellenze del patrimonio culturale alberoniano.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Appennino Festival 2020, chiusura a Ferriere

    • Gratis
    • 8 dicembre 2020
    • Chiesa di San Giovanni Battista
  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Il Germoglio, inaugurato il Villaggio di Natale

    • Gratis
    • dal 7 novembre al 25 dicembre 2020
    • Il Germoglio Onlus
  • Massimo Ranieri in "Sogno e son desto" al Politeama

    • 11 dicembre 2020
    • Teatro Politeama
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento