Lunedì, 17 Maggio 2021
Eventi

Sulle tracce dei Santi: preziose reliquie a Piacenza

Domenica 20 gennaio Kronos propone "Sulle tracce dei Santi: preziose reliquie a Piacenza", itinerario che segue le tracce dei più famosi e venerati santi piacentini, sia in Cattedrale che in alcune chiese del centro storico

Dietro a ogni Santo ci sono eccezionali storie. Storie di fede, di devozione e di miracoli. Partendo dalla mostra temporanea allestita presso il Museo Kronos, l'itinerario Sulle tracce dei Santi: preziose reliquie a Piacenza seguirà le tracce dei più famosi e venerati santi piacentini non solo in Cattedrale ma  anche in alcune chiese del centro storico di Piacenza, come San Savino e la piccola chiesetta di Santa Maria in Cortina.

Scopriremo ad esempio che la chiesa di San Savino anticamente era dedicata ai XII Apostoli e che nell’arca conservata in cripta sono ben 12 i santi e i beati celebrati. E che ben due sono le ampolle contenenti il sangue di Sant’Antonino presenti in città e non una come è lecito pensare.

La botola con una grata che conduce al pozzo che scende ad una profondità di  3,30 metri in Santa Maria in Cortina indica veramente il luogo dove Savino rinvenne il corpo di Sant’Antonino martire? Sono molti gli aneddoti legati alle reliquie, alla vita e agli eventi miracolosi dei santi piacentini: li scopriremo insieme domenica 20 gennaio a partire dalle ore 16:00.

Dopo la pausa natalizia per dare spazio a “Natale Ad Arte”, torna "Piacenza da  scoprire", la serie di tour guidati a tema e visite serali nata dalla collaborazione tra CoolTour e Kronos – Museo della Cattedrale che, per un anno, arricchirà l’offerta culturale della città.

Ritrovo presso il Museo Kronos (ingresso: via Prevostura 7, sul retro della cattedrale di Piacenza) alle ore 16:00. La prenotazione è obbligatoria. Quota di partecipazione: 6 € intero; 4 € ridotto (dai 6 ai 14 anni e possessori biglietto Museo Kronos o Museo Collezione Mazzolini Bobbio); 3 euro ridotto per età inferiore ai 6 anni.

Informazioni e prenotazioni: 331 4606435 o cattedralepiacenza@gmail.com.
Tutte le informazioni sulle iniziative legate al museo sono disponibili consultando il sito www.cattedralepiacenza.it

NOTA: La visita non prevede la discesa al pozzo di Sant’Antonino (evento per il quale è gradita la prenotazione e ulteriore biglietto d’ingresso eventualmente possibile – previa disponibilità di posti - il giorno stesso al termine della visita) ma permetterà eccezionalmente di accedere alla piccola chiesa di Santa Maria in Cortina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulle tracce dei Santi: preziose reliquie a Piacenza

IlPiacenza è in caricamento