Addio vecchia tv: entro il 26 novembre Piacenza è "all digital"

Dal 18 novembre la prima a sparire col segnale analogico sarà La7: a seguire, nel Comune di Piacenza, tutte le altre televisioni. Telelibertà è entrata nel nuovo mondo con uno studio iper-moderno. Le informazioni

Quello del passaggio alle trasmissioni in digitale terrestre è uno snodo molto importante nella storia della televisione italiana, e non a caso è stato più volte accostato a un evento epocale quale fu il passaggio dalle immagini televisive in bianco e nero a quelle a colori. Come in quel caso, infatti, viene tracciato un confine netto fra il "prima" e il "dopo": si tratta di un deciso salto in avanti che segna una forte accelerazione nella naturale evoluzione tecnologica della televisione.

COSA ACCADRA' A PIACENZA - Il Comune di Piacenza affronterà questo passaggio in varie fasi: lo switch-off (ovvero l'oscuramento dei canali analogici per il passaggio al segnale digitale) avverrà in tempi diversi per i vari canali: La7 dal 18 novembre, Telelibertà il 25, il giorno successivo, il 26 novembre, invece, Canale Cinque, Italia Uno, Rai Uno e Rai Tre. Da quel momento sarà possibile vedere quei canali solo attraverso i "bit" del segnale digitale. Telelibertà - con tempismo - è già entrata nell'era "digitale", presentando, all'inizio della settimana, un Tg completamente nuovo e virtuale: la scenografia fa immergere il giornalista in un mondo algoritmico sul modello di Matrix. E così si è adattata Teleducato, con le nuove frequenze digitali.

COSA FARE PER VEDERE IL DIGITALE - Per vedere la tv digitale terrestre non è necessario cambiare il proprio televisore. Quello già presente in casa, per quanto datato, può servire allo scopo, purché sia collegato a un decoder per il digitale terrestre. Attenzione però: occorre un decoder per ogni apparecchio televisivo presente nella propria abitazione. Nel caso invece si intenda acquistare un nuovo televisore, non ci sarà bisogno del decoder esterno, in quanto tutti i televisori in vendita - dall'aprile del 2009, secondo disposizioni di legge - integrano al loro interno un decoder per il digitale terrestre. Davanti alla grande offerta di decoder e televisori, meglio optare per un prodotto contrassegnato da un bollino DGTVi. I bollini DGTVi sono la migliore garanzia che un utente possa avere al momento di acquistare un decoder per il digitale terrestre, o un televisore con decoder integrato, poiché hanno passato un test qualitativo in laboratori specializzati che ne garantiscono le funzionalità citate nel contrassegno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COSA CAMBIA (IN MEGLIO) - Al momento del passaggio al digitale terrestre, si accede a un'offerta composta da oltre quaranta emittenti televisive nazionali, oltre alle emittenti locali, quattro volte il numero di canali a cui siamo tradizionalmente abituati. Completamente gratuiti. E' un panorama del tutto inedito e ricco di opportunità reso possibile dal fatto che la tecnologia digitale permette di trasmettere cinque, sei, o anche più canali nello stesso "spazio" frequenziale dove era possibile trasmetterne solo uno analogico Con oltre quaranta diverse proposte televisive il telespettatore potrà scegliere cosa vedere e potrà trovare contenuti sempre più vicini ai propri gusti. La "multicanalità" offerta dal digitale terrestre, infatti, favorisce una maggiore tematizzazione dei canali televisivi. Ecco allora i canali dedicati esclusivamente ai più giovani, quelli che propongono sport 24 ore su 24, quelli di sola informazione, quelli per i cinefili e così via. In ogni modo, per maggiore informazioni, visitate https://www.dgtvi.it/ oppure telefonate al numero verde 800.022000.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento