Mercoledì, 4 Agosto 2021
Eventi

Trent'anni fa cadeva il Muro di Berlino, le iniziative a Piacenza per ricordare lo storico evento

Nel trentennale della caduta del Muro di Berlino, Piacenza celebra il Giorno della Libertà “contro ogni totalitarismo”. A partire dal 9 novembre le iniziative

Sabato 9 novembre alle 15.30, presso il Sacrario dei Caduti di tutte le guerre in piazzetta Mercanti, si terrà la commemorazione ufficiale dell’abbattimento del Muro di Berlino, nel trentesimo anniversario dell’evento.

Ad aprire la cerimonia, promossa nell’ambito del Giorno della Libertà, dopo la benedizione e deposizione delle corone d'alloro in onore dei Caduti, sarà una rievocazione dei fatti storici a cura del professor Maurizio Dossena, seguita dagli interventi delle autorità cittadine e del generale Raffaele Campus, presidente della sezione piacentina dell’Associazione Combattenti e Reduci, di cui ricorre e si celebra il centenario. Durante la cerimonia verrà conferito un riconoscimento ufficiale a Pietro Amani, internato nel campo di Karaganda in Kazakistan, ultimo dei militari piacentini sopravvissuti all’orrore dei gulag sovietici.

“Per la prima volta – sottolineano il sindaco Patrizia Barbieri e l’assessore Jonathan Papamarenghi – Piacenza celebra con tutte le ufficialità il Giorno della Libertà, istituito con la legge del 15 aprile 2005. E’ un ciclo di eventi importante, quello che l'Amministrazione mette in campo da quest'anno – spiegano gli amministratori – con l'obbiettivo di far conoscere anche quegli aspetti della nostra storia recente meno noti e meno studiati nei corsi scolastici, rivolgendosi ad un pubblico che guardi con attenzione anche alle giovani generazioni”. Giorno della Libertà e centenario dell'Associazione Combattenti e Reduci saranno così congiuntamente celebrati nel nostro capoluogo, come momento condiviso per tutto il territorio provinciale.

“Sarà anche l’occasione – aggiungono il sindaco Barbieri e l’assessore Papamarenghi – in cui rendere il tributo ufficiale a un piacentino, Pietro Amani, la cui drammatica esperienza in un gulag testimonia la necessità di non dimenticare, mai, ciò che la storia può insegnarci, a partire dal contrasto, sempre, ad ogni forma di totalitarismo”. A evidenziare un filo conduttore importante che lega la ricorrenza del 9 novembre al centenario dell’associazione da lui presieduta, è anche il generale Campus: “I combattenti di cui onoriamo il ricordo, con il nostro impegno per custodire e tramandare ai giovani la memoria, si sono sempre battuti nel nome della libertà”.

In un anniversario significativo come il trentennale della caduta del Muro di Berlino, l’Amministrazione comunale ha voluto affiancare, alla cerimonia istituzionale, numerose iniziative di approfondimento, rivolte a tutte le fasce d’età, rimarcando l’impegno civile e culturale contro ogni forma di totalitarismo.

A conclusione della celebrazione in piazzetta Mercanti, alle 17 avrà inizio, nel salone monumentale della biblioteca Passerini Landi, la presentazione del libro di Paul Dowswell “Il ragazzo di Berlino” (Feltrinelli Kids, 2012). L’autore inglese, che interverrà nell’occasione, ha ambientato il proprio romanzo – premiato con l’Historical Association Young Quills Award – a Berlino Est, nel periodo della Guerra Fredda. Lo stesso scrittore incontrerà inoltre 300 studenti degli istituti superiori lunedì 11 novembre, dalle 9 alle 12.30, presso la Cappella Ducale di Palazzo Farnese.

Martedì 12, alle 21, in collaborazione con l’associazione culturale Cinemaniaci, la sala Ritz del Politeama ospiterà la proiezione del film “Die Mauer” (“Il Muro”), di Jurgen Bottcher, con ingresso gratuito.

Venerdì 15, invece, sempre con entrata libera e aperta a tutti, alle 18 il salone monumentale della Passerini Landi sarà lo scenario del reading teatrale in memoria degli internati militari, intitolato “Radio Tricolore: voci del silenzio” in collaborazione dell'Associazione teatrale culturale “La maschera di cristallo”, presentato dal giornalista Lodovico Lalatta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trent'anni fa cadeva il Muro di Berlino, le iniziative a Piacenza per ricordare lo storico evento

IlPiacenza è in caricamento