rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Eventi

"La Piacenza che era", visite guidate negli ultimi giorni di apertura ed evento finale

Chiuderà domenica 23 gennaio la mostra "La Piacenza che era", allestita presso il PalabancaEventi. Sabato sono previste visite guidate ad itinerario esterno ed interno con Valeria Poli e Carlo Ponzini, mentre domenica è in programma l'evento conclusivo con tavola rotonda e dibattito

Ultimi due giorni - sabato 22 e domenica 23 gennaio, dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19 - per visitare al PalabancaEventi la mostra “La Piacenza che era” offerta, come da tradizione, dalla Banca di Piacenza alla comunità in occasione delle festività natalizie e prorogata di una settimana per venire incontro alle tante richieste di allungamento pervenute.

Fitto il programma di appuntamenti collaterali alla mostra: sabato pomeriggio, alle 15.30, è prevista una visita guidata da Valeria Poli con itinerario esterno, alla ricerca - nella città contemporanea - delle tracce della città antica. Sempre sabato, alle 18, visita al PalabancaEventi e alla mostra con Carlo Ponzini, che proporrà spunti di riflessione su come nasce il logo e l’allestimento di una mostra di pittura (durante l’incontro si visiterà anche la mostra permanente dedicata alla “Collezione Ghittoni”).

Domenica - oltre alle consuete visite guidate alle 11 e alle 16 - evento conclusivo, alle 18 in Sala Panini, con la tavola rotonda sul tema “Le mutazioni edilizie avvenute nel tempo in rapporto al patrimonio storico e culturale della nostra città”. Relatori, Domenico Ferrari Cesena, Carlo Emanuele Manfredi, Valeria Poli, Carlo Ponzini, Corrado Sforza Fogliani; agli interventi programmati seguirà un dibattito al quale potranno partecipare coloro che si saranno prenotati utilizzando il modulo predisposto per l’occasione.

La partecipazione alle manifestazioni collaterali è libera (precedenza ai Soci e ai Clienti della Banca) ma è necessario prenotarsi (relaz.esterne@bancadipiacenza.it / 0523-542137).

L’ingresso alla mostra - evento che non beneficia di contributi pubblici o parapubblici - è libero per Soci e Clienti della Banca. Per i non clienti ingresso con biglietto nominativo scaricabile esclusivamente dal sito www.bancadipiacenza.it. La spaziosità della struttura consente l’osservanza della normativa sul distanziamento e di ogni altra disposizione sanitaria. Per l’ingresso, sulla base delle vigenti norme inerenti le mostre, è necessario esibire il Green Pass, indossare la mascherina e tenere poi il distanziamento interpersonale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Piacenza che era", visite guidate negli ultimi giorni di apertura ed evento finale

IlPiacenza è in caricamento