Teatro Open Space 360°, "Urlando Furiosa"

Dopo i due "sold out" dello spettacolo "Petite Cabaret" ecco il secondo appuntamento della rassegna "Rido, sogno e volo" organizzata da Manicomics Teatro.

Venerdì 22 novembre ore 21.00
OPEN SPACE 360º via Scalabrini 19 – Piacenza -- entrata 12€, ridotto 8€

URLANDO FURIOSA un poema etico
di Domenico Ferrari, Riccardo Piferi,
Riccardo Pippa e Rita Pelusio
con Rita Pelusio
regia Riccardo Pippa

E’ consigliabile la prenotazione ai numeri +39 339 2908344 oppure +39 331 6651873

Ispirandosi al testo di Ariosto, Rita Pelusio trasforma il poema epico in un dialogo intimo, ironico, autocritico a tratti comico e surreale, con un battagliero alterego di nome Urlando che al grido di “à la Guerre” si lancia in un’aspra critica sociale e politica, prima sussurrata, ma poi crescente fino ad esplodere furiosa in un travolgente one-woman show che non annoia ma anzi fa riflettere, diverte e commuove mentre ci sprona alla lotta contro le mille ingiustizie che affliggono questo mondo.

E alla fine ti senti pronto ad unirti a lei gridando: à la Guerre!

Urlando è una diversamente paladina. Ha un problema: l’intolleranza al senno. Decisamente inadatta a stare sulla terra viene esiliata sulla Luna, dove finiscono tutte le cose perdute. E come loro anche Urlando si sente persa. Ora è lassù e guarda dall'alto il mondo che ha lasciato. Si chiede dove stia davvero la follia e dove la ragione. Non avrebbe fatto meglio ad accettare il senno terrestre che non ha mai tollerato? Vale la pena battersi per battaglie considerate perse?

Urlando Furiosa è un buffone poetico e irriverente nato dalla fantasia di Rita Pelusio, attrice e autrice che da anni sperimenta un teatro che sappia essere al contempo comico e civile.

Lo spettacolo che gioca con l’immaginario dell’epica, presenta un’eroina all'incontrario, piena di dubbi, in crisi, perennemente bastonata dalla realtà.

Attraverso le sue riflessioni e il racconto delle sue battaglie perse si interroga sulle contraddizioni del presente e si chiede se ha ancora senso credere nell'incredibile, sfidare il cinismo e la disillusione, immaginare il futuro con più incanto.

La rassegna RIDO SOGNO e VOLO

Dopo i viaggi all’estero, dopo gli incontri e le stabili collaborazioni con compagni di viaggio davvero speciali come il Cirque du Soleil e la Compagnia Finzi Pasca, sentiamo la necessità di far crescere anche la presenza sul territorio italiano e della nostra città e, grazie al supporto delle forze culturali ed economiche che ci sono vicine, diamo il via alla rassegna Rido Sogno e Volo, dedicata al Teatro e al Circo Contemporaneo.

Rido Sogno e Volo ci accompagnerà tra ottobre e maggio nel nuovo centro polifunzionale Open Space 360°, con compagnie italiane e straniere, con teatro, circo, comicità e poesia. Gli spettacoli proposti sono serali, per le scuole e per le famiglie durante le domeniche pomeriggio, tutti all’insegna del teatro di movimento e del circo contemporaneo.

Rido Sogno e Volo è rivolta a tutti ma soprattutto ai “giovani”, quelli veri, e a quelli che, come noi, hanno voglia di guardare in alto e spalancare gli occhi alla fantasia.
Manicomics Teatro

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro Trieste Trentaquattro, il "teatro senza mascherine"

    • Gratis
    • dal 26 al 31 maggio 2020
    • Teatro Trieste 34 on line

I più visti

  • Archistorica, "Antichi canali e navigli di Piacenza"

    • Gratis
    • dal 13 aprile al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • Archistorica, "La via degli Abati tra Parma e Piacenza"

    • Gratis
    • dal 4 maggio al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • Archistorica, "Piacenza e la geometria sacra"

    • Gratis
    • dal 6 aprile al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • #iomiallenoacasa con Agnese

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento