Visita in Municipio per l’imprenditore taiwanese Jimmy Chu, presidente del gruppo internazionale Ffg

Stamani in Municipio, il sindaco Paolo Dosi e il vicesindaco Francesco Timpano hanno incontrato il presidente del Gruppo FFG (Fair Friend Group) – di cui fa parte l’azienda piacentina Jobs spa – Jimmy Chu, in visita nella nostra città. All’incontro istituzionale erano presenti anche l’amministratore delegato di Jobs Marco Livelli e Paolo Egalini, general manager di Sachman e Sigma presso Jobs. 
Nel corso della riunione il primo cittadino ha ringraziato il presidente Chu per la sua visita e il management di Jobs per l’organizzazione dell’incontro e, dopo aver sottolineato quanto la tradizione nell’industria meccanica sia solida e radicata nella nostra città, ha manifestato la più ampia disponibilità e collaborazione per le iniziative industriali che il gruppo FFG vorrà intraprendere nel nostro territorio. Il presidente Jimmy Chu, dal canto suo, ha sottolineato il rapporto privilegiato che lega Taiwan e il gruppo FFG all’Italia e in particolare a Piacenza e ha inoltre dichiarato che l’obiettivo di FFG è quello di raggiungere entro il 2020 i 4 miliardi di US$ di fatturato e di diventare quindi il primo gruppo al mondo nel settore delle macchine utensili. 
Marco Livelli ha invece ricordato che “il Gruppo FFG, con base a Taiwan, dopo essersi espanso in Oriente ma soprattutto in Cina, grazie a una sapiente strategia di acquisizione e valorizzazione di aziende e manager locali, nel 2012 ha fatto il suo ingresso nel mercato europeo e occidentale. Porta d’accesso è stata l’Italia e, in particolare, l’azienda Jobs che, in termini di presenza produttiva e tecnologica, gioca oggi un ruolo fondamentale all’interno del gruppo, tra i principali player mondiali nel comparto delle macchine utensili”.

Jimmy Chu, presidente del  Gruppo FFG

Laureato alla National Taiwan Ocean University, indirizzo Marine Engineering. Nel 1979 fonda la Fair Friend Enterprise Co., Ltd. Nel 1993 fonda la Fair Friend Enterprise HK, con sede ad Hong Kong, e la Hangzhou Good Friend Precision Machinery Co.,  Ltd. che, in collaborazione con la giapponese Sakasaki, produce macchinari per schede a circuito stampato, macchine a controllo numerico per incisione e macchine multiassi a CN, successivamente quotata nel 2006 alla borsa di Hong Kong. Sempre nel 2006 fonda la Good Friend International Holdings Inc., che nel 2010 viene quotata attraverso la TDR (Taiwan Depositary Receipt) alla borsa di Taiwan. Nel frattempo procedono le attività industriali nel parco industriale di Jiangdong, ad Hangzhou, nella provincia cinese dello Zhejiang. Nel 2009-2010 viene riconosciuto fra i primi 10 top leader nell’industria metalmeccanica in Cina. La rivista China MM lo cita “tra i leader più influenti nell’industria della macchina utensile in Cina”. È presidente del 5. consiglio di amministrazione del CICD-Taiwan (Council for Industrial and Commercial Development). Ha ricevuto il premio “11th Model of Taiwan Youth Entrepreneurs“ promosso dall’Associazione Cinese per lo sviluppo della Carriera dei Giovani Imprenditori (CYCDA). È membro del Comitato Ministeriale all’Asian Pacific Conference 1994, Financial Executives Institute. Gli è stato conferito il premio “The 3rd Edition Taiwan Contemporary Outstanding Entrepreneurs”. È vice ministro dell’Associazione Cinese degli Ingegneri Meccanici (CSME). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento