Nuovi appuntamenti con le visite guidate di Scopripiacenza

Sabato 9 giugno alle 15.30 presso l'Ufficio IAT e domenica 10 alla stessa ora presso la Basilica di Santa Maria di Campagna ultimi due appuntamenti con le guide Scopripiacenza per interessanti itinerari alla scoperta delle bellezze architettoniche e artistiche della città

Un'immagine della Basilica di Santa Maria di Campagna

Sabato 9 e domenica 10 giugno vengono proposti ancora due eppuntamenti con le guide turistiche Scopripiacenza, alla scoperta dei tesori storici e artistici della città.. 

Sabato 9 giugno -. Appuntamento alle 15,30 presso l'ufficio IAT in Piazza Cavalli, 10

La seconda metà dell'Ottocento vede tutta Europa rivolgersi al Medioevo come epoca da cui trarre ispirazione artistica, stilistica e culturale. Non fa eccezione Piacenza, che alla soglia dell'Unità d'Italia, cerca in quel periodo storico, idealizzato sul filo della nostalgia per l'età dei liberi Comuni, il fertile terreno dove coltivare una nuova identità cittadina postrisorgimentale.

Gli interventi di riqualificazione urbanistica e monumentale ricoprono la città con una nuova veste

Neogotica di restauri "in stile", e a cavallo del volgere del secolo culminano nel grande restauro della Cattedrale, voluto e promosso dal vescovo mons. Scalabrini per fermare il degrado della fabbrica.

Direttore dei lavori è Camillo Guidotti, architetto e docente di disegno presso l'Istituto Gazzola. Una figura che ancora oggi risulta divisa tra le critiche per un approccio troppo personale e lacunoso nella metodologia del restauro e la mitizzazione del personaggio che lo porterà a invenzioni estreme di autocelebrazione olter che alla capillare presenza in numerose fabbriche cittadine.

Il percorso proposto per le vie di Piacenza incrocia le tappe fondamentali della carriera di Guidotti per poterne ricostruire l'eclettica personalità e il clima culturale in cui ebbe luogo la sua invenzione di Neoromanico.

Domenica 10 giugno Alle ore 15.30  presso l'ingresso della Basilica di Santa Maria di Campagna ritrovo per una visita guidata nell'ambito della rassegna Terribilità e Furore: il ciclo del Pordenone a Santa Maria di Campagna.

Ultimo appuntamento del Ciclo di visite guidate dedicate all'architettura, alla storia e alle opere che risplendono nella basilica di Santa Maria di Campagna, con particolare attenzione all'opera del pittore Friulano Giovanni Antonio de' Sacchis detto il Pordenone (la salita in cupola non è inclusa nel percorso).

Ore 17.00 appuntamento presso l'ingresso di Palazzo Galli in Via Mazzini: "Genovesino e gli inediti di Ghittoni"

Visita guidata alla mostra allestita presso gli spazi di Palazzo Galli, dedicata a Luigi Miradori detto il Genovesino, artista che trasse ispirazione dall'opera pordenoniana di Santa Maria di Campagna e agli inediti del piacentino Ghittoni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento