Festival L'altra Scena, "Vita da cavie" al Teatro Filodrammatici

A Piacenza una nuova produzione di Teatro Gioco Vita per “L’altra scena”: ormai una consuetudine del Festival di teatro contemporaneo curato da Jacopo Maj. Per l’edizione 2017, la sesta della rassegna organizzata da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri di Piacenza e Comune di Piacenza, il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano e di Iren Emilia e la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita, lo spettacolo è “Vita da cavie” e nasce dalla collaborazione tra Marta Dalla Via e Nicola Cavallari. La prima nazionale è in programma venerdì 21 ottobre alle ore 21 al Teatro Comunale Filodrammatici.

Tratto da “Magma (Spurious) di Lars Iyer, il progetto vede la regia di Nicola Cavallari e la drammaturgia di Marta Dalla Via, entrambi anche interpreti in scena con le musiche dal vivo di Francesco Brianzi. Ha collaborato alla drammaturgia Diego Dalla Via. Il disegno luci è di Alessandro Gelmini, la scenotecnica di Davide Giacobbi, i costumi sono di Tania Fedeli.

Una stanza, un uomo e una donna, due intellettuali e la muffa. La muffa che avanza. “Vita da Cavie” è un moderno “Aspettando Godot”, se soltanto “Aspettando Godot” l’avessero scritto i Monty Python. Due persone, come chiuse in gabbia aspettano e dissertano. Parlano di tutto o meglio di niente: l’Europa, Kafka, la medicina e qualsiasi cosa venga in mente ad uno dei due intellettuali. Passano il tempo con l’unica arma che è rimasta loro a disposizione, la parola. Le parole, la paura del giudizio dell’altro, ma soprattutto la paura della muffa che avanza dalle pareti verso di loro, come in una sorta di sadico esperimento.

Come si comporterebbe Kafka se la muffa lo volesse mangiare? I massimi sistemi, i migliori pensatori del nostro secolo stanno per essere inghiottiti senza che nessuno intervenga. Uno spettacolo ironico, satirico. Un bisogno unico, una sola urgenza: riappropriarci della nostra parte emotiva, giocosa. E la necessità del tornare a fare e non solo a parlare.

Lars lyer, professore di filosofia all’università di Newcastle è autore di due saggi su Maurice Blanchot. Oltre a scrivere regolarmente sul suo seguitissimo blog “Spurious”, collabora a uno dei principali blog letterari britannici, “Ready, Steady, Book”. “Magma” è il suo romanzo d’esordio.

In questi anni il Festival di teatro contemporaneo “L’altra scena” si è caratterizzato tra le altre cose per la realizzazione di nuovi progetti creativi che hanno visto il debutto in occasione della rassegna: nel 2015 “Angelo della gravità” diretto e interpretato da Leonardo Lidi e “Il cavaliere inesistente” con la regia e le scene di Fabrizio Montecchi; nel 2013 “Donna di Porto Pim”, ballata per attori e ombre dal racconto di Antonio Tabucchi, un progetto di Fabrizio Montecchi e Tiziano Ferrari; nel 2012 gli studi di Mariangela Granelli e Fabrizio Montecchi su “Le regole del saper vivere nella società moderna” di Jean-Luc Lagarce (“È così che tutto comincia”, con regia e scene di Montecchi e interpretato dalla Granelli) e di Flavio Ambrosini e Renato Palazzi su Guido Gozzano (“Questa cosa vivente detta guidogozzano”).

“SGUARDI CRITICI” progetto di critica teatrale per le giovani generazioni

“Vita da cavie” è inserito nel programma “Sguardi critici”, progetto di critica teatrale curato da Nicola Arrigoni. Nell’ambito del percorso educational assisteranno allo spettacolo le classi 2 scientifico E e 1 scientifico B del Liceo “Gioia” con le insegnanti Maria Augusta Schippisi e Antonella Tampellini. Al termine della rappresentazione gli studenti dialogheranno con Nicola Cavallari e Marta Dalla Via. L’incontro, aperto a tutto il pubblico, è curato da Nicola Arrigoni.

INFO

I biglietti per lo spettacolo “Vita da cavie” costano 10 euro (intero), 8 euro (ridotto convenzioni) e 5 euro (ridotto studenti). I posti non sono numerati. La prevendita è in corso alla biglietteria di Teatro Gioco Vita in via San Siro 9, dal martedì al venerdì ore 10-16 e sabato ore 10-13 (tel. 0523.315578, biglietteria@teatrogiocovita.it). Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona al Teatro Comunale Filodrammatici (in via Santa Franca 33) dalle ore 20.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Massimo Ranieri in "Sogno e son desto" al Politeama

    • 11 dicembre 2020
    • Teatro Politeama

I più visti

  • Appennino Festival 2020, chiusura a Ferriere

    • Gratis
    • 8 dicembre 2020
    • Chiesa di San Giovanni Battista
  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Il Germoglio, inaugurato il Villaggio di Natale

    • Gratis
    • dal 7 novembre al 25 dicembre 2020
    • Il Germoglio Onlus
  • Castello di Gropparello, Cena con Delitto on line live per bambini

    • dal 21 novembre al 5 dicembre 2020
    • Castello di Gropparello
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento